Home Rubriche “Antidoti e tecniche contro l’antipatia digitale”

“Antidoti e tecniche contro l’antipatia digitale”

Condividi

Comunicato stampa. @ri_thesign nell’ambito del progetto @TheSkillNursery presenta il seminario gratuito “Antidoti e tecniche contro l’antipatia digitale: come domare le nuove tecnologie e metterle al vostro sevizio” il 23 aprile a Palazzo Dei Sette, a Orvieto

Parte da Orvieto il progetto di formazione digitale e linguistica TheSkillNursery: Il Vivaio delle Competenze

Superare “l’antipatia digitale” è necessario e urgente. Raffaella Isidori, founder e direttore creativo di raffaella isidori thesign ci insegna come.

La diffusione di una cultura digitale è ormai necessaria e urgente: cittadini, imprese
e organizzazioni pubbliche sono chiamate a promuovere un cambiamento culturale oltre che tecnologico, facendo leva sul rinnovamento delle competenze, in particolare dei lavoratori non specialisti, al fine di evolvere le singole competenze di e-leadership e di promuovere e rafforzare una più competente cittadinanza digitale.

«Siamo pronti per questo cambiamento? – si chiede la dottoressa Raffaella Isidori di raffaella isidori thesign, ideatrice del progetto. – Le ricerche sulle competenze digitali mostrano scenari che mettono in evidenza la consapevolezza che molti hanno dei gap da colmare, la presenza delle difficoltà, che oggi molti incontrano nel campo della cultura digitale e linguistica e la mancanza di percorsi evolutivi ben definiti. Sono le sue esperienze in quasi trent’anni come designer, coach e consulente di comunicazione che hanno portato raffaella isidori a mettere a punto il progetto formativo The Skill Nursery (Il vivaio delle competenze), rivolto in modo peculiare a utenti “non nativi digitali” (dai 35 anni in su) che utilizzano (o dovrebbero) questi strumenti per le proprie attività, e che propone, con un approccio empatico e amichevole, antidoti e tecniche da utilizzare contro quella che possiamo definire una diffusa antipatia digitale».

Il primo seminario a livello nazionale si terrà ad Orvieto, in provincia di Terni il 23 aprile 2017, dalle 16 alle 18, presso la Sala del Governatore del “Palazzo Dei Sette” (Corso Cavour, 87), gentilmente concesso dal Comune di Orvieto, è ad ingresso libero: tutti possono partecipare.

«Il progetto mira ad avvicinare i professionisti e gli imprenditori “non nativi digitali” agli strumenti e alle nuove modalità di comunicazione che l’attuale tecnologia mette a nostra disposizione – prosegue Raffaella Isidori – Se parliamo di Google, FaceBook, Instagram, Twitter, password, phishing, netiquette e emoticons, forse tutti riconoscono il termine e il contesto, ma quanti sanno come usarli e ne conoscono le potenzialità? Per molti,

di fatto, sono solo parole conosciute, il cui significato, modalità di utilizzo e potenzialità restano concetti farraginosi e contorti, se non del tutto sconosciuti».

«Molti, in particolare nella fascia di età della popolazione attiva, tra i 35 ed i 65, faticano a stabilire un rapporto amichevole e funzionale con le nuove tecnologie e i nuovi strumenti di comunicazione e sviluppano una vera e propria “antipatia digitale” che può arrivare a inficiare e disturbare anche l’aspetto professionale. Nel seminario “Antidoti e tecniche contro l’antipatia digitale: come domare le nuove tecnologie e metterle al vostro sevizio”, si affronteranno questi concetti e si farà chiarezza, in modo da fornire ai partecipanti una competenza di base, sulla quale costruire un rapporto più fruttuoso con la “vita 2.0” e le sue implicazioni» – prosegue Raffaella Isidori.

«Sono cresciuta vicino a Orvieto e qui ho iniziato gli studi che mi hanno portato a lavorare con succes- so nel mondo della comunicazione sia in Italia che negli Stati Uniti. Qui è iniziato il mio percorso formativo, in quello che si chiamava Istituto Statale d’Arte e che ora è il Liceo Artistico e qui è dove sono ancora le mie radici. Presentare questo primo seminario a livello italiano a Orvieto mi onora, per questo intendo ringraziare

il Sindaco e l’Amministrazione comunale di Orvieto per questa opportunità non casuale» – conclude Raffaella Isidori.

raffaella isidori thesign è una società che si occupa di comunicazione, con sede in Italia a Gerenzano (Milano), e basi in Gran Bretagna a Milton Keynes (Londra) e negli Stati Uniti a Cambridge (Boston).

Chi desidera partecipare al seminario gratuito può scrivere a: info@vivaiodellecompetenze.it
2|2 o registrarsi direttamente con EventBrite: https://vivaiodellecompetenze-orvieto-230417.eventbrite.com

Note biografiche su Raffaella Isidori

Raffaella Isidori, fondatrice e direttore creativo di raffaella isidori thesign, da oltre 25 anni si occupa di design, branding e comunicazione integrata e, grazie al suo background multiculturale, opera in Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti, come designer, consulente e coach a supporto di imprenditori e manager nelle aree della comunicazione aziendale e nelle attività di personal branding.

Già professore di Storia della scenografia per eventi all’Istituto Europeo di Design di Milano e cultore della materia al Dipartimento di Design del Politecnico di Milano (polidesign.net), attualmente è professore di Brand Design e di Comunicazione Integrata presso l’ACME, Accademia di Belle Arti di Novara.

Tra le sue collaborazioni a Milano: Barabino & Partners (senior graphic designer), Landò-Nardi (senior art director), Italiana di comunicazione (senior art director), Armando Testa (art director); a New York: McCann- Erickson (junior art director); negli Stati Uniti ed in Canada ha curato il progetto “With love from Umbria”.

Raffaella crede nella formazione continua e al momento sta ultimando la specializzazione in Interaction Design (University of California, San Diego). Questo il suo percorso scolastico: Master of arts: broadcast design – motion media design presso SCAD (Savannah College of Art and Design, Savannah, GA); Bachelor of fine arts: advertising design e Associate in applied arts: photography, presso FIT (Fashion Institute of Technology, New York, NY). Tra i suoi riconoscimenti accademici: Savannah College of Art & Design: Honor scholarship (Master of Arts); Fashion Institute of Technology, NY: Medaglia d’Onore; Art Directors’ Club NY: Scholarship winner.

Per informazioni:
Relazioni esterne e ufficio stampa – press@thesign.it

Dr.ssa Patrizia Mari – p.mari@thesign.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here