Viabilità – In arrivo nuovi fondi per strade e ponti dal Mims.

(Comunicato stampa)

Ammontano ad oltre 42 milioni di euro le risorse assegnate alla Provincia di Perugia per mettere in sicurezza o sostituire ponti e viadotti e per la manutenzione straordinaria della rete viaria di propria competenza.

La buona notizia arriva a seguito del via libera della Conferenza Stato-Città e autonomie locali sui due schemi di decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, di concerto con il MEF, che hanno destinato all’Ente di Piazza Italia risorse attese da tempo.

“Le risorse previste da questi due provvedimenti – spiega Moreno Landrini, consigliere della Provincia di Perugia con delega alla viabilità – si aggiungono a quelle già stanziate e ci consentono di portare avanti progettualità ed interventi su opere infrastrutturali importanti e delicate, come ponti e viadotti, e allo stesso tempo organizzare la manutenzione straordinaria dell’ampia e diffusa rete di competenza provinciale. Questa disponibilità di fondi su un arco di tempo pluriennale permetterà, inoltre, all’ente di avere una programmazione ben strutturata con un ordine di priorità che deriva dallo stato di conservazione e usura delle opere d’arte e delle vie di comunicazione”.

Nello specifico degli oltre 42 milioni, per i ponti andranno 20.787.466,34 di euro: quasi 1 milione e 500 mila nel 2024 e 2025. Mentre dal 2026 al 2029 saranno destinati all’anno circa 4 milioni e 500 mila euro.

Invece, per mettere in sicurezza e provvedere alla manutenzione della rete viaria sono previsti un totale di 21 milioni e 331 mila, ripartiti in 4.266.374,97 di euro per ciascun anno dal 2025 al 2029.

Per quanto riguarda i ponti le risorse saranno utilizzate per la loro messa in sicurezza compresa quella dei viadotti esistenti e per la realizzazione di nuovi in sostituzione di quelli che presentano problemi strutturali e di sicurezza.

Sul versante della rete viaria le risorse saranno utilizzate per la progettazione, direzione dei lavori, collaudo, controlli; interventi di manutenzione straordinaria, inclusi pavimentazioni, ponti, viadotti, manufatti, gallerie, sistemi di smaltimento delle acque, segnaletica, illuminazione; interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza sia per i veicoli, le due ruote e i pedoni, inclusa la segnaletica verticale ed orizzontale, nonché le opere d’arte per garantire la sicurezza degli utenti della strada.

Riguardo a antoniodellaversana

Controlla anche

Dal Rotary Club un defibrillatore per Città della Pieve.

(Cittadino e Provincia). Sono stati il Presidente Giuseppe Piscitelli, la moglie Fiorenza e il prefetto rotariano ...