Un simbolo della natura. Dramma per la Quercia delle Checche! Da poco riconosciuta come patrimonio ambientale

Passavo lungo la Val D’Orcia, in questa afosa serata del primo agosto 2017, quando all’altezza della storica e secolare Quercia delle Checche vedo i lampeggianti delle auto dei carabinieri e del camion dei vigili del fuoco, penso ad un incidente stradale, invece con mio enorme rammarico mi ritrovo ad osservare il ramo più grosso della storica quercia staccato dal fusto, con parti che invadono la corsia della strada.

Mi sono fermato e come gli altri presenti, carabinieri e vigili, osservando in silenzio e ripensando a tutte le volte che mi sono fermato sotto quei rami, e a tutte le volte che passando di la, in auto o in bici, ho lanciato una rapida occhiata a questo monumento della natura.

Ho chiesto ai vigili e mi hanno detto che è venuto giù, forse anche a causa del fulmine che ha colpito la pianta nei giorni scorsi, probabilmente domani chiuderanno la strada per motivi di sicurezza e per il rischio che cadano anche gli altri rami che passano proprio sulla strada, un vero dramma per la Quercia delle Checche.

Valerio Tubino

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Lago. Diminuiti i chironomidi Risultati dall'azione di USL1, Regione, Provincia, Unione dei Comuni e Università

(Comunicato stampa). Pochi chironomidi nell’estate al Trasimeno grazie all’attivazione di USL 1, Regione, Provincia, Unione ...