Sport e turismo – In arrivo la nona Cicloturistica dei Borghi più belli d’Italia Attesi al Trasimeno per domenica 25 agosto 400 corridori. Tre diversi circuiti tra lago e colline

(Cittadino e Provincia)  Giunta alla nona edizione è tra la manifestazioni che più stanno a cuore ai Borghi più belli d’Italia, tanto da averla annoverata tra i suoi dieci eventi di interesse nazionale.

E’ stata presentata questa mattina in Provincia l’edizione 2019 della “Cicloturistica dei Borghi Più Belli d’Italia” in programma al lago Trasimeno per domenica 25 agosto.

La partenza della corsa è fissata per le ore 8 presso il Club Velico di Castiglione del Lago, luogo scelto anche per l’arrivo dei partecipanti.

L’organizzazione della manifestazione è affidata all’ASD Team Mate’ di Magione, oggi rappresentata dal vicepresidente Sergio Terlizzi che ha spiegato in conferenza stampa l’articolazione della gara.

Tre i circuiti previsti. Quello più corto, lungo 57 chilometri e con un dislivello di 370 metri, di fatto corrisponde al perimetro del lago. Quello medio (lungo 80 chilometri e con un dislivello di 900 metri) prevede la salita a Castel Rigone, mentre il più lungo (118 chilometri con un dislivello di 1.700 metri) tocca località come Castelvieto, Castel Rigone e Lisciano Niccone.

All’interno dei percorsi “medio e lungo” vi sarà un tratto cronometrato con servizio automatico di rilevazione tempo e segnalato con appositi cartelli “Team Matè”.

L’appuntamento è inserito nel circuito delle sette manifestazioni ciclistiche “Terre d’Etruria” che si snoda tra Umbria e Toscana durante tutta l’estate.

“E’ sempre più stretta la collaborazione tra il Trasimeno e i Borghi – ha dichiarato il presidente Fiorello Primi -. L’Associazione è molto soddisfatta di come viene gestita questa cicloturistica, tanto da averla inserita tra le sue dieci manifestazioni di interesse nazionale. Le due ruote – ha aggiunto – mezzi lenti e non inquinanti, sono il modo migliore per vivere questi nostri territori”.

“Cerchiamo di accompagnare al meglio questi eventi – ha sostenuto Sandro Pasquali nella duplice veste di vicepresidente della Provincia di Perugia e di sindaco di Passignano – che offrono la possibilità di valorizzare anche sotto il profilo turistico il nostro lago, ovvero il mare dell’Umbria. Ogni manifestazione ospitata al Trasimeno deve puntare alla qualità”.

Anche per l’assessore comunale di Castiglione del Lago Andrea Sacco la Cicloturistica è un’importante occasione di promozione del territorio. “Il turismo sportivo – ha riferito – è parte integrante del nostro programma per l’indotto che crea e per la possibilità di destagionalizzare l’offerta turistica”.

Un plauso è giunto anche dal vicecommissario straordinario della Federazione umbra Carlo Moriconi secondo cui eventi di questa natura dovrebbero essere sempre più incoraggiati.

Attesi per la manifestazione di domenica prossima circa 400 corridori. Tra i partecipanti provenienti dai Borghi Più Belli d’Italia si svolgerà il VII trofeo che assegnerà la coppa alla delegazione con maggiori partecipanti.

Ulteriori informazioni nel sito www.cicloturismoterredetruria.it/borghi-piu-belli-ditalia/

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Gioiella. Campionato italiano delle “storiche” con moto e piloti dai grandi nomi Squadra umbra molto folta, sabato prove libere, domenica con tutte le gare

(comunicato stampa). Campionato italiano motocross d’epoca: un’autentica passerella di gioielli d’annata che, piuttosto che accumulare ...