Reddito di cittadinanza. La minoranza di Centrodestra dell’Unione dei Comuni del Trasimeno segnala ritardi nell’attivazione dei progetti.

(comunicato stampa)

La Minoranza di Centrodestra del Trasimeno con il Capogruppo Augusto Peltristo ed il Consigliere Alessandro Moio ha presentato al Presidente dell’Unione una interrogazione, che sarà discussa nel prossimo consiglio , per avere delucidazioni sui ritardi relativi all’attivazione dei PUC e l’utilizzo dei percettori di reddito di cittadinanza.

“Visto il decreto legge 4 del 28/01/2019 che istituisce il reddito di cittadinanza – spiega il consigliere di minoranza Alessandro Moio,  – e considerato che il medesimo decreto introduce il concetto di Progetti di Utilità Collettiva, per cui chi riceve il reddito di cittadinanza deve obbligatoriamente partecipare alla realizzazione dei predetti progetti nel comune di residenza per un minimo di 8 ore settimanali, abbiamo chiesto al Presidente dell’Unione quanti siano coloro che usufruiscono del reddito di cittadinanza nel Comuni del Trasimeno e  anche quanti e quali progetti di utilità sono stati attivati nei vari comuni”.

“La questione sul reddito di cittadinanza– conclude Augusto Peltristo – è molto sentita e di attualità , ad oggi i comuni sono in forte ritardo sui progetti, solo 400 su 8mila sono a regime e purtroppo tale misura non sta funzionando neppure sul fronte del lavoro, in 18 mesi sono stati firmati poco meno di 200mila contratti, per di più a termine, su oltre 1,2 milioni di soggetti dichiarati occupabili”.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Il “Caffè della Domenica” “Sviluppumbria? Chiudiamola”

Vi ricordate quale era la battuta più ricorrente dopo che la pandemia aveva invaso il ...