Prove di “Trasparenza” a Chiusi Chiusiblog propone una specie di "Wikipedia" locale per contribuire alla "tracciabilitrà delle decisioni"

Il sito web “Chiusiblog” è attivo dal 2010/2011 ed è curato in particolare dall’architetto Paolo Scattoni. In questo anni ha scandagliato la realtà chiusina in tutti i suoi aspetti, con un approccio autonomo e molto approfondito, arrivando a definirsi, e noi crediamo giustamente, come “giornalismo di cittadinanza”. Ora dalle sue pagine propone una iniziativa per il 7 aprile molto interessante. L’obbiettivo è la trasparenza nelle decisioni di carattere e di interesse pubblico e soprattutto se abbiamo capito il vero spirito, fornire gli elementi utili alle decisioni attraverso un contributo collettivo al sapere necessario alle decisioni stesse. Come in ogni “sperimentazione” seria ci sono e ci saranno rischi di vario genere, ma l’impresa vale la candela. E vale la candela seguirla. Noi del Corriere Pievese ci saremo. Per capire meglio questa sperimentazione. Per capire meglio Chiusi. Per capire se si può incominciare a diffondere qualche buona pratica  civile e politica. In tempi, di ciò,  tanto avari quanto bisognosi.  ( g.f)

Da Chiusiblog. La trasparenza nei processi decisionali è stato un tema ricorrente in questo blog. È emerso soprattutto in momenti critici del governo della città: stadio/palazzetto, fondazione orizzonti, centro intermodale, piano strutturale e altri ancora. In quelle occasioni molti di noi hanno sentito il bisogno di approfondire, ma spesso non abbiamo avuto risposte. Ci siamo anche posti la domanda se il rilascio di informazione non fosse guidato da tattica politica.

Questo blog ha cercato in tutti i modi di rappresentare una possibile risposta. Dal 2010 (se consideriamo anche chiusinews.it) i post sono stati più di 3000 e i commenti hanno raggiunto la bella cifra di 15.000. Il motore di ricerca del blog ha permesso di ricostruire quanto pubblicato e commentato. È stato un esercizio di “giornalismo di cittadinanza” che ha per molti versi funzionato, anche se molti hanno criticato. Alcuni con il silenzio perché come scrisse brillantemente Luciano Fiorani, “non se giovano”. Altri avrebbero voluto farne uno strumento di dibattito, anche e soprattutto di politica generale. Aver mantenuto il blog sui temi locali, io credo, abbia contribuito a focalizzare sulla “tracciabilità delle decisioni“.

Abbiamo però toccato con mano che anche questo strumento non è sufficiente a garantire una ricerca e rigorosa strutturazione dell’informazione volta a rafforzare e migliorare il confronto politico offrendo uno strumento di accesso per tutti all’informazione che man mano si riesce ad acquisire e mettere a disposizione. In questa strategia è fondamentale la cosiddetta “conoscenza comune” a confronto con quella “esperta“, dove la prima è molto più importante di quanto generalmente si creda.

Credo che sia arrivato il momento di fare qualche piccola sperimentazione. Per la ricerca che ho svolto da molti anni credo che alcune di queste elaborazioni possano essere utili non solo ai processi di pianificazione, ma anche alle dinamiche politiche locali in generale, se adeguatamente adattate.

Da qualche mese, in collaborazione con alcuni amici (soprattutto Luciano Fiorani) abbiamo lavorato ad alcune operazioni preliminari che si possono cominciare a vedere in un sito del tutto provvisorio (chiusiaperta.it).

Pensiamo che venerdì 7 aprile già si possa cominciare a parlarne e soprattutto a collaborare. Pertanto siete invitati alle 21 di venerdì 7 aprile presso l’ex cinemaEden. Probabilmente non saremo molti, ma come apparirà chiaro anche una presenza non eccezionale può produrre risultati rilevanti. Da qui al 7 aprile sul blog ci saranno altri interventi, sperando che non siano soltanto i miei. Ogni contributo è benvenuto

Paolo Scattoni

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

“Fondi Ue” Critiche sulla capacità di spesa della Regione. La Marini risponde ” Non è vero” Partendo dalle affermazioni contenute nel rapporto sull'economia regionale

Nel rapporto presentato nei giorni scorsi da Banca d’Italia sull’andamento dell’economia regionale ci sono dei ...