Primo “Mercatino del Disco” a Chiusi Nei giorni 6, 7 e 8 luglio, durante il Lars Rock Fest

Da anni, ormai, il vinile sta vivendo una nuova giovinezza: sono incrementate le vendite dei dischi, i negozi di musica hanno visto aumentare i clienti e offrono sempre di più un mix tra le ultime uscite e la sezione dell’usato, che incuriosisce collezionisti e cultori.

Sempre più artisti pubblicano i propri album in vinile e sono numerosissime le ristampe dei grandi classici.

Da quando il vinile era l’unico mezzo con cui ascoltare le proprie canzoni preferite ad oggi, con la musica diventata digitale, sono cambiati i supporti, ma il fascino del 33 giri non si è mai perso: con le sue copertine grandi e il gusto di poggiare il disco sul piatto e adagiare con cautela la puntina sul solco per ascoltare i due lati del vinile, sempre più ascoltatori preferiscono questo mezzo.

Nei giorni 6, 7 e 8 luglio, durante il Lars Rock Fest, i Giardini Pubblici di Chiusi (Si) ospiteranno la prima edizione del Mercatino del Disco, con stand di vinili e cd, nuovi ed usati, che uniranno novità e rarità per i collezionisti. Gli appassionati potranno contare su numerosi espositori con musiche di generi diversi, dal rock al blues, dal jazz al pop, pronti a trovare tesori nascosti tra migliaia di dischi. Sin dalle prime edizioni il Lars Rock Fest ha dato spazio ai banchi musicali di dischi e, visto il grande interesse, quest’anno ha deciso di valorizzarlo al meglio con uno spazio dedicato. Ad affiancarlo, come nelle precedenti edizioni, ci sarà il mercatino etnico artigianale, con numerosi rivenditori con oggetti per tutti i gusti.

Il mercatino del disco accompagnerà il festival, che per questa settima edizione ospiterà, tra gli altri, Japandroids, Protomartyr e The Pop Group, insieme ad una cucina tipica locale ed eventi per tutte le età a partire dal pomeriggio.

La manifestazione sarà ad entrata libera e inizierà a partire dalle 18:00 fino al termine dei concerti.

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Chianciano Terme. Musica: “100 voci per Faber” il concerto per Santa Cecilia dell’Istituto Musicale Bonaventura Somma dedicato a Fabrizio De André.

(Comunicato stampa) L’Istituto Musicale Bonaventura Somma in occasione della ricorrenza di Santa Cecilia, patrona della ...