Premio letterario Vittoria Aganoor Pompilj “L’amicizia ritrovata” è il tema dell’edizione 2019 La cerimonia di premiazione nell’ambito del Festival delle Corrispondenze, dal 5 all’8 settembre a Monte del Lago 

 Valorizzare la bellezza delle corrispondenze epistolari di ogni epoca, attraverso il lavoro di scrittori, studiosi, case editrici, archivisti e ricercatori. Torna con la sua 21^ edizione il Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor Pompilj, promosso e organizzato dal Comune di Magione. Un concorso unico nel suo genere nel panorama italiano che ha una duplice finalità. Da un lato quella di incoraggiare scrittori, giovani e non, a cimentarsi con questa particolare forma di racconto, quello epistolare appunto; dall’altro quella di incentivare, riconoscere e premiare il lavoro di case editrici e studiosi che, partendo dalla ricerca documentaria e attraverso rigorosi criteri filologici di trascrizione e di curatela, arrivino scoprire e pubblicare edizioni di carteggi che spaziano dall’arte alla politica, dall’economia alla scienza. Il Premio è dunque articolato in due sezioni. La prima è riservata ad opere in lingua italiana nelle quali vengono pubblicate corrispondenze epistolari di figure rappresentative in ambito culturale, della società italiana; le opere devono essere state stampate nei tre anni precedenti la data di pubblicazione del bando (2017-2019). La seconda sezione è riservata a componimenti inediti in forma di lettera con la volontà di promuovere questa particolare forma di scrittura, apparentemente in disuso, in alcuni casi compromessa dalle trasformazioni imposte dalle nuove tecnologie, ma che proprio in queste trasformazioni ha trovato nuova vita e nuovi codici.

Anche quest’anno l’idea è quella di proporre allo scrittore di lasciarsi ispirare da un tema suggerito dalle parole di Vittoria Aganoor Pompilj. Il tema dell’edizione 2019 è “l’amicizia ritrovata”, dalla frase E rividi il tuo sorriso buono d’amica, il tuo volto sincero e aperto…” tratta dalla lettera della poetessa a Rita Massini Nicolai. Tutti i componimenti pervenuti, entro e non oltre il 31 luglio 2019, entreranno a far parte di una antologia letteraria che costituisce la migliore testimonianza della vitalità e della intrinseca bellezza di questo genere di scrittura dell’io. Le opere, per entrambe le sezioni, saranno sottoposte all’esame di una giuria altamente qualificata.

L’appuntamento per la premiazione è fissato per le 17.30 dell’8 settembre, nell’ambito dell’ottava edizione del Festival delle Corrispondenze che si terrà a Monte del Lago dal 5 all’8 settembre. Per info su bando, giuria e modalità di partecipazione: premio@festivaldellecorrispondenze.it

 

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Chiusi. Impianto Acea. L’Inchiesta pubblica si avvia verso il No. Ma intanto la Regione ed il Ministero “si propongono di finanziare” il progetto.

Terzo  round ieri sera in un Mascagni, stracolmo che conteneva sicuramente almeno le quasi quattrocento  ...