Polvese Lab, oggi a Isola Polvese giornata su innovazione e ricerca per lo sviluppo Nel pomeriggio presentazione rapporto su controllo chironomidi

(Cittadino e Provincia) È dedicata all’innovazione e ricerca per lo sviluppo del territorio del Trasimeno la giornata che si tiene oggi, giovedì 13 settembre, all’Isola Polvese, al Centro Arpa su cambiamento climatico e biodiversità che ha sede nel Monastero di San Secondo, e che sarà conclusa dall’intervento della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Interverrà fra gli altri l’assessore regionale alle Riforme, Antonio Bartolini e Roberto Ferricelli per la Provincia di Perugia.

Nel corso della giornata, alla quale la cittadinanza è invitata a partecipare, verranno presentati i risultati del rapporto sul “Controllo delle popolazioni di chironomidi al Lago Trasimeno”, realizzato in collaborazione con l’Università agli Studi di Perugia, Usl Umbria 1, con il contributo della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli.

Il programma si aprirà alle 10 con l’avvio dei lavori di quattro Tavoli tematici che coinvolgeranno rappresentanti delle istituzioni locali, operatori economici e sociali del comprensorio e che si occuperanno di: rigenerazione del patrimonio pubblico e trasporti alternativi; quadro normativo e semplificazione; turismo, beni culturali e ambientali per uno sviluppo sostenibile; fauna, microfauna e Centro ittiologico.

Si proseguirà alle 15 con la presentazione del rapporto sul controllo delle popolazioni di chironomidi al lago Trasimeno. Verrà poi illustrato quanto emerso dai Tavoli tematici e si farà il punto su “PolveseLab nell’ambito dell’ITI (Investimento territoriale integrato) Trasimeno: sinergie e integrazioni”. Alle 17 sono in programma le conclusioni della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini.

Riguardo a redazione

5 commenti

  1. Sono molto contenta se si riuscisse a far passare due treni al giorno per la stazione di Chiusi ,io e so che sarebbe una ventata di opportunità anche per chi viaggia poco e una boccata d’ossigeno per l’economia per tutto il territorio ringrazio le persone che si stanno interessando per il problema ,invito Sidaci e. Chi. Ha. delle responsabilità di essere presenti e partecipare alla riuscita Anna Stefani

  2. luciano fiorani

    Assolutamente condivisibile quello che afferma il signor Orefice (che non conosco). “Di qua e di la dal fosso”, ovviamente, la situazione è identica.
    Quanto ai due treni alta velocità visti semplicisticamente come il toccasana della nostra emarginazione nei collegamenti ferroviari, fa un po’ ridere.
    Due treni veloci contro l’isolamento? E quali sarebbero le mete raggiungibili e in che orario?
    Insomma siamo, come al solito, alle suggestioni. I problemi accumulati sono ormai di tale portata che siamo ridotti ad affidarci ai detti della saggezza popolare, secondo cui, ogni meglio è meglio.
    Ma più in la non si va.

  3. Rodrigo

    La risalita del poggio fa ridere tutti ad esclusione dell’amministrazione stessa, un pulman elettrico sarebbe buona cosa, ma non soltanto per portare gente dal basso al centro, Batino dovrebbe fare uno studio anche delle frazioni e fare un pulmino che passi per esse in virtù alle esigenze, conosco persone che pagano 30 o 40 euro a colpo da Porto a Castiglione del lago perché devono fare una visita.

  4. Paolo Scattoni

    È una situazione del tutto paradossale. Invece di pensare un collegamento veloce da Perugia ad Arezzo e da Perugia a Chiusi nell’arco della giornata si spende una cifra incredibile. Parlo di collegamenti Perugia-Arezzo e Perugia-Chiusi perché da Arezzo e da Chiusi si potrebbero “agganciare” l’alta velocità. Un tempo si parlava di un collegamento Perugia Chiusi con un investimento minimo (la famosa proposta di Panettoni di alcuni anni fa) si sarebbe potuto avere un collegamento al di sotto dei 30 minuti.

  5. remo

    Non ci sono commenti per questa “cena”conviviale di personalita’ che dovrebbero andare a fare meno danni altrove ed invece ancora pontificano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Castiglione del Lago. Inaugurata “LabOra”, la mostra sul senso cristiano del lavoro Sarà visitabile fino al 25 novembre. Vescovo Giulietti: “Ai giovani si diano prima valori e visioni e poi strumenti”

  (Cittadino e Provincia) “La nostra non è una crisi di strumenti, ma di valori ...