“Più controllo nei luoghi di lavoro” Appello ai sindaci del Trasimeno e Media Valle del Tevere, dalla Cgil

Un appello ai sindaci del Trasimeno e della Media Valle del Tevere affinché “intervengano con ogni strumento a disposizione” per sanare le “criticità che permangono in diversi luoghi di lavoro del territorio, dove sono ancora molte le persone che la mattina debbono uscire di casa per andare a lavorare”. A lanciarlo in una lettera indirizzata ai primi cittadini è Mauro Moriconi, responsabile di zona per la Cgil di Perugia, che sottolinea come “in una fase straordinaria come questa il tema della sicurezza sul lavoro non sia solo una questione che riguarda i lavoratori o il rapporto lavoratore-impresa, ma divenga un problema di salute pubblica”.

“Per questo – continua il sindacalista – in attesa di auspicabili nuovi provvedimenti che limitino le attività lavorative solo a quei settori strettamente necessari, rivolgiamo un appello a voi sindaci, in qualità di autorità sanitaria sul territorio, affinché siano posti in essere dei controlli anche da parte vostra per verificare l’attuazione delle misure di sicurezza previste (distanze e dispositivi di protezione) per la limitazione del contagio”.

“Nel sottolineare ancora la necessità di un grande spirito di collaborazione – conclude Moriconi – ribadiamo l’esigenza di non sottovalutare nessun elemento di rischio, né il comportamento scorretto di chi esce per fare jogging, né tantomeno violazioni di norme che attengono alla sicurezza sul lavoro e alla salute pubblica”.

Fabrizio Ricci – Ufficio stampa Cgil Umbria

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Le sponde del lago di Chiusi tornano pienamente fruibili

Questo quanto deciso con l’ordinanza comunale numero 161 del 26 maggio 2020