Pievese che cuore!

Tre minuti, dall’83º al 86, bastano ai biancocelesti per cancellare lo zero in classifica e festeggiare i primi tre punti di questo stagione. La prima frazione di gioco è frizzante, al quarto minuto subito occasionissima per la Pievese, con Ballone, lanciato da un filtrante illuminante di Bonomini, che non riesce a far passare la palla sotto le gambe del portiere ospite. Tre occasioni per l’Fc Castello nella parte centrale del primo tempo ma, la scarsa mira e un ottimo Gaeta, fanno sì che il punteggio rimanga fermo. Al 41º si rivede la Pievese. Cross di Montagnoli, dopo un rimpallo la palla arriva a Saravalle che da buona posizione manda alto di pochissimo .

Nella ripresa parte ancora bene la squadra di mister Saravalle, l’occasione buona capita a Dongarrà che manda alto di poco da posizione defilata all’56º. Nel momento migliore dell’albiceleste arriva la doccia gelata del vantaggio ospite. Al 58º Pica è lesto a raccogliere un cross dalla sinistra che attraversa tutta l’area e batte Gaeta con una rasoiata precisa.

La Pievese sembra non accusare il colpo ed un minuto dopo impegna severamente il portiere ospite ancora con Dongarrà servito da Montagnoli.

Fino all’81esimo, quando è Montagnoli a sprecare una buona occasione non succede nulla.

Quando sembra andare tutto storto arriva il corner di Dongarrà e l’uscita a vuoto di Palazzoli con Fanfano che si trova al posto giusto e al momento giusto: è 1–1 all’83esimo.

Ci si potrebbe anche accontentare così ma la Pievese ha il merito di crederci ancora e all’86esimo mette la freccia con la volée di Dongarrà che trova un non irreprensibile Palazzoli. È 2-1 e festa grande al Serenella Baglioni.

Nei cinque di recupero un’occasione per parte, la più grande sui piedi di Ballone che, in contropiede, se ne va sul filo del fuorigioco e fa la barba al palo poco prima del triplice fischio che mette il sigillo alla vittoria biancoceleste.

Mattia Caciotto

Ufficio Stampa Usd Pievese

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Pievese ko con la Juventina. Ventinella in fuga. Pontevecchio piega e scavalca il Tavernelle.

La partita clou era al Moratti di Tavernelle dove i gialloverdi si giocavano con il ...