PIEVESE BELLA E SFORTUNATA!

Pievese: Gaeta 6, Giovannini 6, Morganti 6.5, Parretti 6.5, Fanfano 6.5, Bonomini7, N.Saravalle 6 (82º Sauta sv) Montagnoli 6.5 (75º Papi 6), Porcu 7, Dongarrà 6, Fattorini 7.

All. Luca Saravalle 6.5

Pontevecchio: Bagnetti 6 Pericolini 6.5 (82º Pettirossi sv)Trequattrini 6.5, Ielpo 7, Costantini 6, Battaglini 6, Vinciarelli 6 (58º Anselmi 5.5) Cipriani 7, Depretis 6.5 (97º Urbani sv), Pero Nullo 7.5 (95º Piorico sv) Barboni 6 (82º Pettirossi sv)

All. Caldarelli 6.5

Ammoniti: Trequattrini, Vinciarelli, Barboni, Caldarelli dalla panchina (Pontevecchio)

Espulsi: Luca Saravalle dalla panchina (Pievese)

Arbitro: Apuzzo di Terni 5

Al Serenella Baglioni la Pievese ospita la Pontevecchio, seconda della classe, per un big match di alta classifica.

Partita che non delude i tanti spettatori accorsi. Ritmi altissimi e due compagini che non badano a risparmiarsi.

Al 2º minuto Fattorini prova la giocata da fuori, palla a lato alla sinistra di Bagnetti.

Al 4º ospiti vicini al gol. Pero Nullo si porta la palla sul destro e lascia partire una traiettoria velenosa che si infrange sulla traversa.

Al 25º la volèe di Depretis finisce comoda tra le braccia di Gaeta.

I ritmi non accennano a diminuire ma fino al 37º non ci sono occasioni da gol da annotare sul taccuino.

Il fantasista ospite Pero Nullo decide, allora, di sbloccare la situazione. Punizione molto discussa dai locali: dal limite dell’area il numero 10 rossoverde disegna una magia sulla quale Gaeta non può davvero nulla.

Pochi minuti dopo ancora vibranti proteste biancocelesti. Parretti viene agganciato vistosamente in area ma, Apuzzo di Terni, lascia correre tra l’incredulità dell’undici di Mister Saravalle.

Sul finire della prima frazione, la palla buona capita sui piedi di Nico Saravalle; il suo destro da ottima posizione é, però, sporcato dall’intervento di un difensore ospite.

Nella ripresa la Pievese rientra in campo con il piglio giusto e mette all’angolino la Pontevecchio.

Dopo un giro di lancetta, Morganti ci prova al volo. Palla che finisce fuori.

Al quarto d’ora punizione velenosa di Fattorini con la sfera che attraversa l’area piccola e, senza incontrare nessuna deviazione, finisce fuori di un soffio.

Al 19º, l’albiceleste raccoglie finalmente i dividendi. Azione da manuale iniziata da una sgroppata di Bonomini che regala un filtrante al bacio a Fattorini, cross rasoterra che trova Porcu pronto alla deviazione. È 1-1.

Proprio quando i ritmi sembrano inevitabilmente calare e la partita avviarsi verso un giusto pareggio, una mischia su azione da calcio d’angolo viene decisa sotto misura da Trequattrini. Beffa atroce per la Pievese e 1-2 ospite.

Nonostante i 9 minuti di recupero, il risultato non si schioda più.

Pievese molto bella, soprattutto nel secondo tempo, e sfortunata anche in alcune decisioni della terna arbitrale.

La Pontevecchio si dimostra squadra di pregevole valore e sbanca Città della Pieve al termine di un match tosto, come solo i grandi team sanno fare.

Aggancio alla vetta per gli ospiti, playoff che che si allontanano, momentaneamente, per i locali che, però, giocando sempre così, potranno sicuramente dire la loro fino alla fine.

Mattia Caciotto

Ufficio stampa Usd Pievese

Riguardo a Gianni Fanfano

Controlla anche

Ficulle. Il Sindaco risponde al Circolo PD sul termovalorizzatore. "Politica dalla memoria corta con indiscutibili responsabilità che stride con la realtà ed il presente"

(Comunicato stampa) “Forse sbaglio ma la situazione dei rifiuti non nasce ieri come il Circolo ...