Piegaro. Viabilità, 235.000 euro di lavori sulle strade di collegamento ai centri rurali Partiti i lavori, sarà ricostruito il ponte sul torrente Petroso

 

Partiti questa mattina i lavori per la riqualificazione e la messa in sicurezza della rete stradale tra Pietrafitta e Castiglion Fosco. Una fitta serie di opere sul sistema viario che collega centri rurali di interesse anche turistico quali: Voc. Abbazia Settefrati, Voc. Collicello, Voc. Case Luzzi, Voc. Borgonovo, Voc. Casabianca, Voc. Santa Maria e Voc. Petroso.

In particolare, gli interventi saranno concentrati sulla strada vicinale che da Abbazia dei Sette Frati conduce a Porcareccia e sulla comunale, nel tratto Abbazia dei Sette Frati-Osteria Nuova, per una lunghezza complessiva di quasi cinque chilometri. Il progetto, voluto dal Comune di Piegaro, ha come obiettivo la riqualificazione della viabilità, con l’eliminazione delle criticità e degli attuali elementi di degrado esistenti. Tali interventi mirano a migliorare l’accessibilità alle aree rurali direttamente servite e interconnesse dalle pubbliche vie, nonché la sicurezza stradale.

Si tratta di un pacchetto di opere del valore complessivo di 235.000 euro, finanziato per 215.655 euro con Fondi Psr 2014-2020.

Nello specifico sono cinque i tratti su cui si interverrà. Il primo, individuato come “strada Comunale Abbazia Sette Frati Voc. Collicello”, sarà interessato da lavori di ripristino della pavimentazione stradale fortemente ammalorata; realizzazione di sistemi di contenimento dei movimenti franosi tramite interventi combinati di sistemi di ingegneria naturalistica; stabilizzazione e sistemazione della scarpata tramite interventi di bioedilizia e naturalistici quali palizzate lignee, con regimazione delle acque meteoriche.

Nel secondo tratto, che collega voc. Collicello a Voc. Borgonovo, i lavori prevedono la stabilizzazione del fondo stradale e la regimazione delle acque.

Sul terzo tratto, che unisce voc. Case Luzzi a voc. Borgonovo, si procederà alla stabilizzazione e sistemazione delle scarpate tramite interventi di bioedilizia e naturalistici quali palizzate lignee, con regimazione delle acque meteoriche e ripristino dei sistemi di raccolta e convogliamento.

Sul quarto tratto, quello che unisce in maniera diretta voc. Abbazia Settefrati a voc. Petroso, l’opera più imponente sarà quella relativa al ponte sul torrente Petroso, destinato alla completa demolizione e alla ricostruzione con una carreggiata ampliata, e relativa sistemazione del corso d’acqua con opere di bioedilizia quali inserimento di scogliere a protezione delle sponde, oltre alla chiusura dell’attuale guado.

Infine, sul quinto tratto, a Voc. Casabianca, sarà potenziata l’illuminazione pubblica, con nuovi dispositivi con lampade a led di ultima generazione, a rendimento garantito superiore al 90%. Previsto l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione anche nei nuclei abitati dei vocaboli Abbazia Sette Frati e Collicello, dove verranno sostituiti i corpi illuminanti esistenti del tipo a incandescenza con nuovi a led di ultima generazione.

(Cittadino e Provincia)

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Elezioni regionali. A Castiglione propongono il loro modello Un documento della liste “Burico 2019” e “Progetto Democratico”,

(AKR) A nemmeno 3 mesi dalle amministrative, la lista civica “Burico 2019” e “Progetto Democratico”, ...