Piegaro. Bilancio 2018-2020. Invariate Tasi, Imu e Irpef. Lavori pubblici e attenzione al sociale Approvato dal Consiglio comunale il documento per il prossimo triennio

Forte rilancio e ripresa dei lavori pubblici e delle spese di investimento, attenzione alla spesa sociale con il mantenimento degli impegni. Questi alcuni degli elementi più significativi che emergono dalla lettura del Bilancio Previsionale 2018-2020 del Comune di Piegaro, approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale.

Un bilancio stilato, come impone la normativa per gli enti territoriali, con un respiro triennale e secondo i principi della cosiddetta “armonizzazione contabile”, ovvero attraverso l’applicazione di comuni schemi di bilancio, l’adozione di un unico piano dei conti integrato e l’adozione di regole contabili uniformi, con lo scopo di avere bilanci omogenei che garantiscano il consolidamento e la trasparenza dei conti pubblici.

Sul piano delle entrate confermate per il prossimo triennio le attuali aliquote Tasi, Imu e Irpef, mentre relativamente alla Tari si assiste ad un “lieve innalzamento”, legato all’aumento del Piano tariffario Gest 2018 legato al tema dei sovracosti imputabili alla chiusura di alcuni impianti umbri.

Secondo quanto fa notare il sindaco Roberto Ferricelli, “una forte attenzione viene posta sulla spesa sociale, dove si mantengono molti degli impegni del passato che vedono tutela delle fasce economicamente più deboli e mantenimento del livello dei servizi educativi e socio assistenziali. Inoltre, grazie ai risparmi che ci sono stati sulla gestione congiunta del servizio trasporto scolastico e mensa, sono stati introdotti degli incentivi sulle tariffe per le famiglie più numerose andando ad applicare sconti importanti per secondo e terzo figlio e gratuita dal quarto in poi”.

Per quanto riguarda le opere pubbliche, sono di prossima realizzazione l’ampliamento del ponte sul Nestore lungo la strada comunale per Macereto e la riqualificazione energetica del plesso scolastico di Castiglion Fosco. E’ inoltre previsto nel 2018 l’affidamento della gestione, manutenzione, riqualificazione energetica ed adeguamento normativo degli impianti di pubblica illuminazione mediante finanza di progetto. Procede l’intervento di riqualificazione dell’edificio della scuola media di Piegaro che è in corso di realizzazione. Compresi nel piano delle opere pubbliche anche i progetti di miglioramenti della viabilità minore (Porcareccia-Abbazia Sette Frati-Osteria Nuova), di valorizzazione dei centri e nuclei storici e di sistemazione della frana a valle della strada comunale in loc. Collicello.

Nel piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari è inserito il fabbricato di civile abitazione in loc. Collebaldo e relativo terreno di pertinenza. Sono inoltre inserite alcune rate di terreno in loc. Castiglion Fosco. Rimane infine alta l’attenzione dell’Amministrazione comunale sul fronte del recupero tributario e della riduzione delle spese generali di funzionamento il tutto attraverso efficientamento delle procedure e degli uffici oltre che la collaborazione con aziende del settore. “L’equità fiscale – conclude Verricelli – é l’obiettivo primario dell’Amministrazione che deve portare a pagare tutti, ma pagare un po’ meno aprendo la strada alla possibilità di un ritocco al ribasso delle imposte comunali”.

(Cittadino e Provincia)

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

“Fondi Ue” Critiche sulla capacità di spesa della Regione. La Marini risponde ” Non è vero” Partendo dalle affermazioni contenute nel rapporto sull'economia regionale

Nel rapporto presentato nei giorni scorsi da Banca d’Italia sull’andamento dell’economia regionale ci sono dei ...