PECCATO

Cari amici, perché molti di voi li conosco bene e con alcuni ho un ottimo rapporto interpersonale e di stima, devo sottolineare che il vostro resoconto sulla serata organizzata dal Partito Democratico per la presentazione del “programma e dei candidati al Consiglio Comunale” è stato una grande delusione. Ho cercato, invano, di trovarci un’attenta analisi politica, una possibile stroncatura! ma niente ..più¹ andavo avanti e più pensavo è solo gossip puro.
Volevate stupirci con una descrizione ridicola, ma avete usato parole che hanno un significato profondo per laici e credenti come:
messa – nella cultura cristiana indica l’agape cioè l’amore disinteressato, fraterno, smisurato (tutti dovrebbero allenarsi laicamente a fare propri questi valori);
il celebrante – nell’officiare condivide con una comunità, il senso dello stare insieme(i partecipanti di quella sera da voi sbeffeggiati prestavano attenzione alle”PAROLE” di un candidato sindaco, era la loro serata no la vostra rappresentazione tragicomica );
il vecchio e il nuovo, continuità e rinnovamento-possono coesistere quando la matrice di partenza è unica, il bene e lo sviluppo della propria città, ma cambia la forma e il tempo della realizzazione. Il nuovo vuol dire mettere al primo posto- ” più possibilità e opportunità, più autenticità , più condivisione, più rispetto per gli altri , più voglia di fare bene” a volte dimentico , però, che la diversità non per tutti è un valore.
Il Partito Democratico è il progetto del partito delle possibilità, la prima delle quali è la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero, di essere ascoltati anche se portatori di dissenso.
La ciliegina del vostro racconto è racchiusa in questa frase..”unica sbavatura l’uscita grillina del Segretario Regionale!”, basterebbe leggersi un po’ di storia dei movimenti politici e dei partiti per capire che arrivate molto dopo rispetto a comportamenti che ritenete ingiustamente e in modo arrogante “vostri”.
Cari quattro amici del movimento se avreste prestato attenzione, potevate sentire dalla voce del Candidato Sindaco Scricciolo un messaggio di speranza e di serenità e non di rabbia!, parole che parlono al cuore e non alla pancia: Possibilità, Crederci, Speranza, Cambiamento, Insieme. Non ha mai preso come posizione quella del messia della politica, nessuna verità in mano, ma tanta voglia di mettersi a confronto per trovare la strada migliore. Solo un’idea ben precisa del BUON GOVERNO, con l’aggiunta, la voglia di tradurre ciò che ascolta in governo della città ; in cui le intelligenze si mobilitano, le differenze si valorizzano senza essere mortificate.
Peccato, bastava un po’ di attenzione e avreste potuto raccontare la verità.

P.S. Democratici per Città della Pieve è l’unica lista del Partito Democratico, simpaticamente il numero 1 l’ho letto come PRIMO PARTITO.
Questo mio pensiero ( non parlo a nome del Partito o della lista Democratici per Città della Pieve) è meno simpatico del vostro, ma l’ho voluto condividere perché di Voi ho molto rispetto.

Carmine pugliese

Riguardo a Carmine Pugliese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Referendum. SI 67%, No 32%

Questi i risultati del referendum a Città della Pieve, sulla riduzione dei parlamentari,  divisi per ...