Panicale. Stagione di prosa, la Compagnia Controcanto Teatro porta in scena “Sempre domenica” Lo spettacolo ha vinto il premio In-box 2017. Appuntamento al Caporali sabato 12 gennaio

Al teatro Caporali di Panicale sabato 12 gennaio, alle 21, la Stagione di Prosa prosegue con SEMPRE DOMENICA della Compagnia Controcanto Teatro.

Lo spettacolo ha vinto il premio In-Box 2017, la vetrina nazionale che ogni anno seleziona e promuove alcune delle esperienze produttive più interessanti della scena emergente italiana, con la seguente motivazione: “Sempre Domenica perché rappresenta paure e tensioni della nostra generazione con un linguaggio efficace ed immediato. A un’apparente immobilità si è contrapposto un ritmo incalzante sostenuto dalla bravura dei giovani attori”.

E’ un lavoro sul lavoro. È un lavoro sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae.

Sul palco sei attori, Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero e Giorgio Stefanori, che tessono insieme una trama di storie, che aprono squarci di esistenze incrociate. Sono vite affaccendate nei quotidiani affanni, vite che si arrovellano e intanto si consumano, che a tratti si ribellano eppure poi si arrendono, perché in questo carosello di moti e fallimenti è il lavoro a suonare la melodia più forte, quella dell’ineluttabile, dell’inevitabile, del così è sempre stato e del sempre così sarà. Sempre domenica è un coro di anime, una sinfonia di destini. Ma è – soprattutto – un canto d’amore per gli esseri umani, per il nostro starcene qui frementi eppure inchiodati, nell’immobilità di una condizione che una tenace ideologia ci fa credere da secoli non tanto la migliore, quanto l’unica – davvero? – possibile.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

(Cittadino e Provincia)

Riguardo a redazione

Un commento

  1. Fausto

    Speriamo che se ci sono state colpe o omissioni vengano accertate, e che eventuali sbagli non ricadano sulle spalle di tutti.
    Se c’è inquinamento il sistema deve essere bonificato, ma speriamo che non si adoperino soldi pubblici per risanare situazioni create da privati-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Federico Buffa in scena a Montepulciano “Il rigore che non c’era” arriva al Teatro Poliziano Giovedì 14 marzo, alle 21.15, la narrazione sportiva in musica

Federico Buffa, il più noto narratore sportivo italiano del momento, arriva a Montepulciano giovedì 14 ...