Paciano. Una nuova Scuola dell’infanzia e un nuovo parcheggio L’Amministrazione comunale illustra il progetto di completamento del polo scolastico e sportivo. “Opera ambiziosa, ma lungimirante”

(Cittadino e Provincia) Razionalizzazione di spazi, lavoro e tempi e decongestionamento del traffico sul principale viale di accesso al borgo. E’ un progetto a detta degli stessi amministratori comunali “ambizioso” quello di completamento dell’area “La cupa” di Paciano. Un progetto di sviluppo di una zona al momento quali inutilizzata, sottostante la scuola media del capoluogo, in fase solo embrionale, ma che l’Amministrazione comunale ha voluto condividere con la popolazione prima di procedere ai successivi step.

Per questo motivo, giovedì scorso a Palazzo Baldeschi, il sindaco Riccardo Bardelli, il vicesindaco Cinzia Marchesini e l’assessore ai lavori pubblici Valter Del Buono hanno voluto incontrare i cittadini per illustrare a grandi linee quella che, se vedrà la luce, sarà un’importante opera di rilancio e sviluppo di Paciano, all’insegna della razionalizzazione dei servizi con un occhio di riguardo all’ambientale e al paesaggio. Con loro anche il geometra comunale Luciano Bartolini.

L’area interessata, come detto, corrisponde alla zona sottostante all’edificio delle Scuole Medie ed è la stessa dove sorge anche la nuovissima struttura adibita a palestra e attività varie che verrà inaugurata il prossimo 10 febbraio. Qui, nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale, si vorrebbe in futuro continuare ad intervenire con la realizzazione di un nuovo edificio a tre piani, posto tra l’attuale Media e la stessa palestra, dove ricavare spazi per la nuova Scuola dell’infanzia, una cucina e sala polivalente e degli spogliatoi. Dal punto di vista della viabilità inoltre vi è l’intenzione di ricavare un nuovo parcheggio utilizzando un’area della lottizzazione “ex Farina”. Previsti infine dei percorsi pedonali e carrabili per collegare tale parcheggio al soprastante Viale Roma.

Molteplici, come spiegato da Bardelli e Del Buono, sono gli obiettivi inseguiti con tale progetto. Grazie a queste opere infatti Paciano potrebbe contare su un vero e proprio polo scolastico trasferendovi la Scuola Materna che al momento è collocata nel centro storico. La presenza nelle immediate vicinanze del campo da calcetto consentirebbe inoltre di dar vita ad un centro sportivo con i necessari servizi, mentre la creazione di un nuovo parcheggio andrebbe ad alleggerire il transito sul resto della viabilità soprattutto durante manifestazioni ed eventi pubblici. Il tutto, come sottolineato da Marchesini, senza ricorrere ad un eccessivo consumo di suolo, in quanto si cercherà di sfruttare al massimo i dislivelli presenti, e cercando di preservare il più possibile le caratteristiche paesaggistiche dell’area.

Dal punto di vista finanziario il progetto al momento può contare su un contributo di 515.000 euro in fase di perfezionamento nell’ambito del Piano triennale di edilizia scolastica 2015-2017 approvato da Regione Umbria e Mef. Altri 600.000 euro sono stati richiesti dal Comune partecipando al Piano 2018-2020. Si ipotizza di reperire ulteriori eventuali risorse attingendo a fondi propri o ad altri contributi.

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

“E’ nata la Chiusi Beach. un mix di natura e servizi per il turista” Nuove strutture per il turista

(comunicato stampa)I turisti che arriveranno al lago di Chiusi troveranno una bella sorpresa ad attenderli ...