Paciano. Rete fognaria, verso la dismissione del depuratore comunale In corso i lavori per il collegamento all’anello del Trasimeno. Bardelli: “A breve sarà adeguata la quasi totalità della nostra rete”

In corso i lavori da parte di Umbra Acque per la realizzazione del collegamento dei centri abitati di Borgarucci, Collevarche e Zona Artigianale all’anello di collettamento del Trasimeno, e quindi al depuratore situato a Castiglione del Lago. La realizzazione di tale linea, come spiega il sindaco di Paciano, Riccardo Bardelli, costituirà la dorsale fognaria principale di tutto il comune; essa è propedeutica e funzionale al collegamento degli abitati di Le Case e Mazzarelli, la cui progettazione è da poco conclusa ed è in fase di conferenza dei servizi.

Il passo successivo sarà la dismissione del piccolo depuratore comunale, con il superamento delle relative problematiche, e quindi il collegamento alla nuova dorsale di tutte le aree che oggi conferiscono in quell’impianto. Per tale operazione è in corso la progettazione definitiva. Il costo dei tre interventi ammonta a circa 980.000 euro.

“Questo significa – commenta Bardelli – che in un periodo piuttosto breve la quasi totalità della rete fognaria di Paciano sarà adeguata alle attuali necessità e si abbandoneranno le ormai tecnologicamente superate fosse Imhoff. Tale risultato – conclude – è frutto di un serio confronto con Umbra Acque che si è dimostrata attenta alle esigenze della nostra comunità”.

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Vicenda Marini. La posizione del PD di Città della Pieve Una nota dell'Unione comunale

(comunicato stampa) Apprendiamo della conferma delle dimissioni da parte della Marini da presidente della Regione ...