Paciano. Rete fognaria, verso la dismissione del depuratore comunale In corso i lavori per il collegamento all’anello del Trasimeno. Bardelli: “A breve sarà adeguata la quasi totalità della nostra rete”

In corso i lavori da parte di Umbra Acque per la realizzazione del collegamento dei centri abitati di Borgarucci, Collevarche e Zona Artigianale all’anello di collettamento del Trasimeno, e quindi al depuratore situato a Castiglione del Lago. La realizzazione di tale linea, come spiega il sindaco di Paciano, Riccardo Bardelli, costituirà la dorsale fognaria principale di tutto il comune; essa è propedeutica e funzionale al collegamento degli abitati di Le Case e Mazzarelli, la cui progettazione è da poco conclusa ed è in fase di conferenza dei servizi.

Il passo successivo sarà la dismissione del piccolo depuratore comunale, con il superamento delle relative problematiche, e quindi il collegamento alla nuova dorsale di tutte le aree che oggi conferiscono in quell’impianto. Per tale operazione è in corso la progettazione definitiva. Il costo dei tre interventi ammonta a circa 980.000 euro.

“Questo significa – commenta Bardelli – che in un periodo piuttosto breve la quasi totalità della rete fognaria di Paciano sarà adeguata alle attuali necessità e si abbandoneranno le ormai tecnologicamente superate fosse Imhoff. Tale risultato – conclude – è frutto di un serio confronto con Umbra Acque che si è dimostrata attenta alle esigenze della nostra comunità”.

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

In testa nulla di nuovo. In coda che emozioni! Il "Punto sull'Eccellenza" di Alvaro Bittarello

Siamo ormai giunti alla fase finale di questo campionato di Eccellenza, e ora a solo ...