Museo Paleontologico. Peltristo e Caproni “Il Ministero è pronto, ma per una operazione trasparente e priva di carichi pendenti” Comunicato stampa congiunto di "CivicamenteadessoPiegaro" e di "Uniti per Panicale"

I Gruppi consiliari di opposizione dei comuni di Panicale e Piegaro “Uniti per Panicale” e “Civicamente adesso Piegaro”, esprimono grande soddisfazione per l’interessamento del Senatore Luca Briziarelli, del deputato Filippo Gallinella, e del sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali Lucia Borgonzoni al Museo Paleontologico di Pietrafitta, a seguito dell’invito chiesto dagli stessi gruppi di opposizione. Con semplicità ed impegno, senza scorte e balzelli, si stanno prendendo carico della risoluzione dei nostri problemi locali, proponendo soluzioni concrete ed attuabili, riportando luce al buio totale che fin qui ci ha accompagnato. Il sottosegretario conferma il finanziamento per l’acquisto del Museo da parte del Ministero dei Beni Culturali, per il quale impegno ci sono già i fondi a disposizione, ma l’acquisto è’ subordinato al fatto che l’immobile sia liberato dal pignoramento ed eventuali altri impegni che ne potrebbe mettere a rischio la gestione futura.

Il nuovo Governo pretende, giustamente, di fare una operazione trasparente e lineare che non abbia problemi futuri e affinchè questi 70.000 euro che occorrano per l’acquisto non vengano sprecati, come le ingenti risorse pubbliche ad esso destinate fino ad oggi dalla fallimentare gestione della Valnestore Sviluppo S.r.l.. Il sottosegretario ha inoltre fatto presente che l’acquisto avverrà dopo che il Comune di Piegaro avrà sistemato le aree esterne e tutti gli altri interventi concordati, impegni che il Sindaco Roberto Ferricelli ha confermato alla presenza di tutti noi. La collezione di reperti archeologici più importante d’Europa e quindi del mondo finalmente riceve l’attenzione che merita da parte delle istituzioni nazionali. Il Museo chiuso da tre anni, dopo che sono stati investiti circa 5 milioni di euro di fondi pubblici, merita anche esso un cambio di marcia non solo per il fatto che questo patrimonio debba essere fruito da turisti, studenti e ricercatori, ma è anche necessario che i pezzi che sono rimasti fuori dalla esposizione possano trovare una più meritata collocazione rispetto agli scatoloni ammucchiati nei capannoni. Un lavoro importante aspetta il Ministero in questi mesi, ma finalmente il Museo troverà la sua giusta valorizzazione.

I due gruppi consiliari si impegneranno inoltre a diffondere la corretta informazione, per diritto di trasparenza nei confronti dei cittadini, affinché ognuno abbia i suoi meriti senza che le imminenti campagne elettorali portino la confusione di sempre e soprattutto i consensi a chi non li merita. Abbiamo infatti assistito in questi giorni una spietata corsa ad accaparrarsi visibilità personali e una non sempre corretta informazione al riguardo, riteniamo doveroso anche fare operazioni di trasparenza laddove c’è un cambio di passo nell’affrontare i temi che ci coinvolgono, d’altra parte a livello locale l’esperienza delle nostre liste civiche è a questo che voleva arrivare.

Gruppo civicamente Adesso Piegaro – Augusto Peltristo

Gruppo Uniti per Panicale – Francesca Caproni

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Per il “Pan Opera Festival” in scena ‘Rossini Grand Gourmet’ Al teatro Caporali di Panicale domenica 23 settembre alle 17.30

 (AVInews)“Rossini Grand Gourmet” è il secondo appuntamento in teatro per il Pan Opera festival, in ...