Montepulciano. Presentazione libro “L’ARIA DELLA LIBERTÀ – L’ITALIA DI PIERO CALAMANDREI”.

(Comunicato stampa)

Tomaso Montanari e Nino Criscenti sono gli autori del volume “L’aria della libertà – L’Italia di Piero Calamandrei”, pubblicato da Edizioni di Storia e Letteratura. Saranno loro a presentare, in un colloquio telematico, il libro imbastito sul racconto fotografico che approfondisce un passaggio storico fondamentale, nel quale si immaginava un’Italia finalmente liberata. L’opera è realizzata a partire dallo spettacolo teatrale che aveva debuttato a Montepulciano nel 2017. L’appuntamento è in calendario per giovedì 20 aprile alle ore 18.00 in diretta Facebook sulla pagina del Cantiere Internazionale d’Arte, con la partecipazione del Sindaco poliziano Michele Angiolini. Si tratta di un episodio speciale per la Festa della Liberazione inserito nel ciclo di incontri virtuali “Caffè sospeso – a chiacchiere con l’artista” che sta ospitando una rassegna di personalità rilevanti per la cultura nazionale ed europea.

“L’aria della libertà – L’Italia di Piero Calamandrei” è un libro di cui abbiamo bisogno, come scandisce nella prefazione Salvatore Settis, “per ricordare a noi stessi quel che l’Italia fu, quel che ancora ne resta, quel che potrebbe ancora essere”.

Il progetto editoriale è incentrato sulle istantanee scattate dalla Rolleiflex di Piero Calamandrei alla fine degli anni Trenta, nei periodi più asfissianti della dittatura criminale fascista. Le immagini tratteggiano l’atmosfera, allegra e malinconica, delle brevi gite domenicali che Calamandrei condivideva con alcuni dei più importanti intellettuali antifascisti. In queste fughe per pievi e abbazie, siti archeologici e luoghi d’elezione di artisti e poeti, si ritrovano le stesse figure che alla fine della guerra, sarebbero state protagoniste della rinascita morale e civile del paese.

L’album fotografico è corredato da testi e documenti particolarmente preziosi, tratti prevalentemente dai diari di Piero Calamandrei, custoditi presso la biblioteca archivio di Montepulciano che proprio al padre costituente è intitolata.

Secondo gli autori, questo volume può essere persino una guida turistica e civile particolarmente adatta all’attualità: “Nei prossimi mesi, quando i lunghi viaggi non saranno possibili per motivi sanitari o economici, sarà interessante riscoprire le destinazioni significative della provincia italiana dove Calamandrei e i suoi amici andavano alla ricerca del vero volto della patria”.

Come sottolinea lo storico dell’arte Montanari, “Quelle gite di Calamandrei non erano uno svago, ma un impegno, come se la vicinanza al bene comune dell’Italia, ovvero il suo corpo meraviglioso, potesse indurre pensieri e parole utili a ricostruire la libertà.”

Lo spettacolo da cui è tratto il libro è stato prodotto da Amici della Musica Foligno, Accademia Filarmonica Romana, Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con Biblioteca Comunale e Archivio Storico “Piero Calamandrei” Montepulciano.

 

 

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Una Pievese tutta nuova

Rinnovati Presidente, Vice Presidenti e Consiglio, Direttore Sportivo e Allenatore. Anche primi due colpi di mercato