Montepulciano: Elio Germano, si esibirà in un Teatro Poliziano tutto esaurito,con il suo spettacolo “La mia battaglia”. Venerdì 2 marzo 2018, ore 21.15, l'attore e regista pluripremiato porta in scena il testo teatrale che lo vede debuttare in veste di autore.

 Elio Germano, vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 2010, si esibirà in un Teatro Poliziano tutto esaurito con il suo spettacolo “La mia battaglia”. Venerdì 2 marzo 2018, ore 21.15, l’attore e regista pluripremiato porta in scena il testo teatrale che lo vede debuttare in veste di autore. Montepulciano ospita quindi un’anteprima nazionale che rappresenta una nuova sfida artistica per il celebre interprete, il quale ha saputo conquistare consensi unanimi anche al cinema e in tv.

“La mia battaglia” si presenta come una pièce provocatoria e anomala, dove il rapporto tra un idolo e il proprio pubblico suggerisce anche una lettura sociale dell’attualità, oltre che un’analisi di carattere teatrale. Sul palcoscenico infatti, un attore, o forse un comico, ipnotizzatore non dichiarato, manipola gli spettatori durante una performance d’intrattenimento. In un crescendo di narcisismo, anche verbale, il protagonista impone, al termine del suo show, una drammatica e imprevedibile svolta.

Portatore di un volere collettivo diffuso, l’artista passa da figura autorevole ad essere poco a poco sempre più autoritario, evocando lo spettro di un estremismo, travestito da semplice buon senso. Appellandosi alla necessità di resuscitare una comunità agonizzante, tra istanze ecologiste, nazionaliste, socialiste, planetarie e solitarie, mutuali e solidali, tra aneddoti e proclami, tra appelli appassionanti e affondi lirici deliranti, l’attore trascinerà l’uditorio in una progressione sempre più coinvolgente, verso un momento di sospensione tragica, fino a condurre gli spettatori ad una terribile conseguenza finale.

«Che il nostro appello – proclamerà sulla ribalta il mattatore assurto a guida – si diffonda a ogni individuo che vogliamo avvicinare a noi: il passato è stato illuminato da una nuova e millenaria generazione di Italiani!»

Elio Germano, recentemente acclamato dal grande pubblico per l’evento televisivo che lo ha visto rendere omaggio a Nino Manfredi, sperimenta quindi le sue qualità di interprete confrontandosi con un testo scritto in collaborazione con Chiara Lagani della compagnia Fanny ed Alexander, una delle drammaturghe più premiate in Italia.

La particolarità di questo allestimento sta nella partecipazione di oltre venti giovani del territorio della Valdichiana che hanno risposto all’appello lanciato dal Teatro Poliziano per condividere il palco con una star quale Elio Germano. Ragazzi che provengono dalle esperienze teatrali di base o semplici appassionati, contribuiscono quindi ad una messinscena che si preannuncia insolita e sorprendente.

Teatro Poliziano, Via del Teatro, 4 – Montepulciano (Siena)

Biglietti > settore 1: 18 euro | settore 2: 14 euro

 

INFO Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte: tel. 0578 757007 / 757089 info@fondazionecantiere.it

 

ALESSIO BIANCUCCI Ph. +39 (0) 578 757007 |  Mob. +39 347 8269841 ufficio.stampa@fondazionecantiere.it

Riguardo a cecilia fattorini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Il “Trasimeno segreto”, dalla Via Romea alla Bonifica della Valdichiana Giornate Fai d'autunno il 13 e 14 ottobre itinerario speciale dedicato alla trasformazione del paesaggio

Il “Trasimeno segreto” si svela con le “Giornate Fai d’autunno”.Per il 13 e 14 ottobre, ...