Monte del Lago. Al via la 7° edizione del Festival delle Corrispondenze Dal 6 al 9 settembre quattro giorni di eventi dedicati alla bellezza della parola scritta tra storia, attualità e arte

Si terrà da venerdì 7 a domenica 9 settembre, con un’anteprima giovedì 6, l’edizione 2018 del Festival delle Corrispondenze, in programma nello splendido scenario di Monte del Lago – Magione, affacciato sul Trasimeno, con la Villa Aganoor quale location principale, insieme alle vie e alle piazze del paese. Un borgo affascinante e tanti appuntamenti che spaziano dal talk show, agli spettacoli, passando per convegni, musica e approfondimenti storici. Al centro gli scambi epistolari di uomini e donne che hanno fatto la storia del Paese o che, attraverso le proprie corrispondenze, ci hanno lasciato testimonianze e vissuti indimenticabili.

Si comincia giovedì 6 settembre con un’originale anteprima dedicata al grande artista rinascimentale Michelangelo Buonarroti tradotto in ‘lingua magionese-perugina’. Alle ore 18, Gianfranco Zampetti leggerà passi del volume Michelangelo perugino di Sandro Allegrini ed Ennio Cricco (Morlacchi editore, 2018 per la collana I classici italiani in perugino) che racconta vicende e pezzi della vita del grande artista da un punto di vista molto personale: le lettere che lo stesso Michelangelo scriveva ai suoi familiari.

In serata, alle 22 nella Piazzetta di Sant’Andrea, spazio alla musica con i Threeo, trio composto da basso, chitarra e voce che interpreta il meglio del genere pop, rock, soul, funky dei grandi interpreti degli anni 60, 70, 80, 90.

La 7^ edizione del Festival delle Corrispondenze entra nel vivo venerdì 7 settembre con l’inaugurazione in anteprima nazionale della mostra-evento Aldo Moro. Lettere nel tempo, realizzata in collaborazione con l’Archivio Flamigni di Roma (che conserva le carte provenienti dall’archivio personale della famiglia Moro), interamente dedicata al grande statista, nell’anno in cui ricorrono i 40 anni dalla morte. Oltre diecimila lettere spedite nell’arco di 30 anni a Eleonora Chiavarelli, moglie e poi vedova dell’allora Presidente della DC, dai giorni immediatamente dopo il sequestro (16 marzo 1978) fino al 2008. Una marea di lettere che la vedova di Moro conservò in diversi faldoni apponendo la dicitura “Carteggio di solidarietà” senza mai renderle pubbliche. Alla morte di Eleonora, per volontà dei figli le lettere sono state depositate presso l’Archivio Flamigni affinché si provvedesse alla tutela e alla valorizzazione di questo prezioso tesoro. Si tratta di corrispondenze sorprendenti, perché svelano un forte senso di appartenenza di tanti anonimi cittadini a una comunità nazionale che va ben oltre la solidarietà a una figura istituzionale.

Un fiume di parole che prende forma di missive, telegrammi, cartoline, disegni, fotografie, giornalini scolastici, piccoli pensieri spediti da un’Italia spaesata, preoccupata, ferita, ma ancora carica di passione e dignità civile.

Si consolida anche per questa edizione l’unione vincente tra la Sagra della Zzurla, che offre la migliore cucina lacustre realizzata con le eccellenze del territorio, e la manifestazione che valorizza il ricco patrimonio storico, letterario e artistico di Monte del Lago. Per tutta la durata del Festival infatti sarà possibile assistere ai numerosi eventi gratuiti e, a sera, assaporare il meglio della gastronomia del Trasimeno. La sagra è stata in grado di combinare la tipicità della cucina locale con eventi e iniziative capaci di far vivere tutta la bellezza del meraviglioso borgo affacciato sul lago Trasimeno.

L’evento è organizzato e promosso dal Comune di Magione – Ufficio cultura. Per info e programma completo: festivaldellecorrispondenze.it

*foto di copertina di Donato Fusco

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Nasce un Comitato per difendere la legge sull’aborto Prima iniziativa del Pd MERCOLEDI' 21 NOVEMBRE - ORE 17,00

(Comunicato stampa) SAVE THE DATE “UNITE E UNITI: NON UNO/A DI MENO” “COMITATO  A DIFESA ...