Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria illustra le cifre di un successo e annuncia una mostra di opere restaurate del Perugino e della sua scuola.

Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria ha snocciolato le cifre di un indubbio successo, quello dei visitatori che nel 2019, appena trascorso hanno sfiorato le 100.000 unità. Un risultato del 23% migliore rispetto al 2018, che a sua volta aveva registrato un miglioramento sul precedente anno del 30%.

 Tutto questo anche per annunciare i punti salienti del programma di iniziative per il 2020, con mostre dedicate a Taddeo Bartoli, Raffaello, Giovanni Battista Piranesi, ma anche appuntamenti dedicati al Perugino. Come riportato in un articolo della Nazione. Quali? Con il progetto “II Divin pittore e la sua scuola”: una campagna di restauri delle opere del Perugino, della sua scuole e coevi, realizzata grazie a 21 imprenditori della sezione perugina di Confindustria che hanno raccolto 108mila euro: le opere restaurate (con una ancora da completare) saranno esposte in Galleria a maggio.

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Montepulciano. Un insolito “Don Giovanni” al Teatro Poliziano.

(Comunicato stampa) Un Don Giovanni insolito nella versione di Mozart e Giuseppe Gazzaniga è la seconda opera lirica in programma al Teatro ...