Magione, grande successo per l’Individual Races Attack Quaranta partenti nella “strange race”. Bagarre anche nel Trofeo Super Cup.

Un esercito da quaranta partenti ha animato oggi l’Individual Races Attack all’Autodromo dell’Umbria, competizione speciale che adotta il regolamento delle corse in salita, ma nel contesto della pista.

A fermare i cronometri sul tempo più breve, aggiudicandosi la vittoria è stata la “muscolosa” Osella FA 30 del toscano Michele Camarlinghi (9’02”178), seguito nella prima delle due manches di gara dalla Mygale di Damiano Manni, nella seconda dall’Osella PA21 di Gianni Urbani. Alla fine, nella somma di tempi delle due sessioni di gara che ha consegnato il verdetto finale, il secondo e terzo gradino del podio sono stati appannaggio rispettivamente del tuderte Alessandro Alcidi (Osella PA 21 JRB by Scuderia Speed Motor) e dell’eugubino Urbani. quest’ultimo ha anche dominato la classe CN 2000, sopravanzando il giovane concittadino Giovanni Rampini e il rientrante “Ricky”.

Nell’affollata classe Racing Start 1400 il più efficace interprete della pista di Magione è stato Nicola Merli su Peugeot 106 Rally, mentre fra le 1600 ha prevalso la vettura di Alessandro Gandini.

Tutti i risultati con i rilievi cronometrici di ciascun pilota sono disponibili on line al seguente link: http://magione.perugiatiming.com/risultati/

Nella top ten dell’Individual Races Attack è entrato anche il perugino Luca Rossetti su Mini Jhon Cooper Work con il tempo di 10’41”128.

Buona performance anche per l’attesa nuova Ferrari 488 Challenge, portata in gara da Maurizio Pitorri: per lui un undicesimo posto assoluto.

Le due gare del Trofeo Super Cup Turismo hanno offerto spettacolo, con la vittoria finale della Cadillac CTS V di Roberto del Castello, seguito dalla Seat Leon Sueprcopa di Massimiliano Danetti  e dalla Mitjet di Massimiliano Lanza in gara 1, mentre in gara 2 la Mitjet di Fabrizio Armetta e ancora la Leon di Danetti hanno completato il podio assoluto. Al link sopra indicato sono disponibili le classifiche complete anche delle due prove Trofeo Super Cup Turismo.

“Siamo contenti dell’esito di questa domenica di gare – ha affermato l’AD dell’Autodromo dell’Umbria, Roberto Papini – vogliamo ringraziare i piloti che hanno creduto in questa manifestazione e invitarli nuovamente per una nuova edizione dell’Individual Races Attack nella primavera 2018”.

Non termina qui l’autunno motoristico all’Autodromo dell’Umbria: sabato e domenica prossimi, infatti, saranno in pista la 100 Miglia di Magione, gara di durata per auto moderne turismo, e l’ultimo appuntamento della BMW 318 Racing Series. A seguire, il 2 e 3 Dicembre, sarà la volta dell’attesa “Due Ore di Magione – Trofeo Anchise Bartoli” per auto racing d’epoca.

 

Foto by Paolo Ambrosi (ambrosip@alice.it)

 

Ufficio Stampa Autodromo dell’Umbria

Mariangela Musolino

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Tre vittorie umbre, tre laziali nel “toscano” di motocross a Castiglione del Lago Le affermazioni di casa vengono da Nico Gigli, Lorenzo Lupi e Simone Polidori

Centocinquanta piloti, dodici gare, clima estivo, con temperature mitigate dalla brezza che ha spirato dal ...