L’Isola del Libro riparte da Passignano sul tema della legalità Attesi il procuratore Nicola Gratteri, il generale Mario Mori e Pietro Grasso presidente del Senato

 

 

(AVInews). Per questa quinta edizione cambia la sede ma non il format che ha reso l’‘Isola del libro Trasimeno’ una tra le manifestazioni culturali più interessanti e di successo del panorama regionale. Quest’anno, infatti, sarà la città di Passignano sul Trasimeno, e non più Isola Maggiore, a ospitare, da venerdì 16 giugno a domenica 17 settembre, i venti caffè letterari in programma, ma anche le mostre, i concerti, le performance teatrali e i laboratori per bambini legati alla manifestazione nata nel 2013 su idea dell’imprenditore libraio Italo Marri. L’Isola del libro Trasimeno torna quindi con questa novità, già annunciata nelle settimane scorse, su temi di stretta attualità come la mafia, l’illegalità e l’indifferenza e i loro concetti contrapposti antimafia, legalità e attenzione. Tali tematiche, così come i dettagli del cartellone e i suoi illustri ospiti sono stati presentati lunedì 5 giugno a Perugia, al salone d’Onore di palazzo Donini, dallo stesso organizzatore Italo Marri e dal direttore artistico Anton Carlo Ponti. Presenti anche Fernanda Cecchini, assessore alla cultura della Regione Umbria, e Ermanno Rossi, sindaco di Passignano sul Trasimeno.

“Purtroppo – ha raccontato Marri –, siamo stati sfrattati da Isola Maggiore e siamo dovuti approdare a Passignano sul Trasimeno, una splendida località che, con la sua amministrazione comunale e la proloco, ci ha accolti in maniera stupenda”. Suggestivi palcoscenici dei caffè letterari saranno quindi la Rocca medievale, la terrazza Lidò, l’hotel Kursaal, la sala del Consiglio comunale, le piazze e i giardini lungolago. Qui, ogni fine settimana, interverranno personalità di rilievo quali il procuratore Nicola Gratteri, che inaugurerà la rassegna il 16 giugno con la presentazione, insieme al sottosegretario all’interno Gianpiero Bocci, del suo libro ‘Padrini e padroni’, il generale Mario Mori (il 3 settembre con il suo ‘Oltre il terrorismo’) e il presidente del Senato Pietro Grasso (il 16 settembre con il suo ‘Storie di sangue, amici e fantasmi’). “È la seconda volta – ha ricordato Marri – che il presidente Grasso ci onora della sua presenza e ciò ci fa molto piacere. Se un autore ritorna significa che la manifestazione è piaciuta ed è riuscita”. “L’Isola del libro – ha commentato Rossi – è un evento importantissimo per la nostra comunità ma che dà lustro all’intero territorio lacustre. E questo in un momento particolare in cui siamo fortemente impegnati per un grande rilancio del Trasimeno in chiave turistica”. “Questa – ha sottolineato anche Cecchini – è una di quelle manifestazioni che portano valore aggiunto all’Umbria, sotto l’aspetto turistico e, soprattutto, culturale perché incentiva i cittadini a leggere. Oltretutto su temi importanti come la lotta alle mafie su cui la cultura e lo studio ci rendono più forti”.

Accanto agli incontri con gli autori e alle tavole rotonde, a cui interverranno anche il presidente della Cei Gualtiero Bassetti, il procuratore Fausto Cardella, il rettore Giovanni Paciullo, la criminologa Roberta Bruzzone e il presidente di Aboca Valentino Mercati, verrà riproposto anche il premio letterario ‘Raccontami l’Umbria in un libro’ che viene assegnato a due autori, di cui non è stato ancora svelato il nome, che si sono dedicati all’Umbria diffondendone i suoi aspetti peculiari. Previste anche la mostra fotografica di Luigi Gargiulo ‘La memoria dell’acqua’, l’esposizione delle opere pittoriche di Mauro Capitani, una fiera del libro e stand di prodotti tipici locali. In ambito musicale, attesi i concerti di Annalisa Baldi e dell’Umbria Ensamble ancora da definire.

Nicola Torrini

 

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Città della Pieve – Quando il Santuario di Fatima era un rifugio Sabato 17 giugno incontro promosso dalla Rete Studi Storici Pievesi sul passaggio del Fronte. Evento collegato alla Festa dei Patroni

(Cittadino e Provincia). Si è scelta la ricorrenza dei Santi Gervasio e Protasio per ricordare ...