Lago – Polizia Provinciale porta in salvo un pescatore disperso a causa della fitta nebbia

 Prosegue l’azione di controllo sulle rive del Trasimeno degli agenti del Corpo

Passignano sul Trasimeno 28 dicembre ’15 – La Polizia Provinciale, nella prima mattinata di ieri, ha soccorso un pescatore che non riusciva a rientrare a riva a causa della fitta nebbia che da giorni sovrasta il lago Trasimeno. A rimanere preda del lago è stato un pescatore di Passignano, di circa 80 anni, che nelle prime ore del mattino aveva deciso di uscire con la sua imbarcazione nonostante la scarsa visibilità. Appena arrivata la segnalazione della difficoltà a rientrare dell’uomo, gli agenti della Polizia Provinciale si sono recati nel punto di attracco delle imbarcazioni, in località San Donato cominciando a perlustrare la zona, un agente via terra l’altro via lago a bordo della motobarca di servizi. Dopo circa un’oretta, chiamando ripetutamente il pescatore disperso, i due agenti sono riusciti ad avere un primo contatto, poi seguendo la voce e con l’aiuto del radar la barca del pescatore è stata identificata e riportata a riva. Il pescatore è risultato in buone condizioni di salute, solo infreddolito e spaventato.

 

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Referendum. SI 67%, No 32%

Questi i risultati del referendum a Città della Pieve, sulla riduzione dei parlamentari,  divisi per ...