La Trasimeno in Eccellenza con una nuova tribuna coperta A Castiglione il sindaco Batino fa appello a cittadini e imprenditori per sostenere la squadra

 (AKR) -Il sindaco di Castiglione del Lago Sergio Batino fa un appello agli sportivi locali, semplici cittadini, imprenditori e commercianti, affinché dimostrino concretamente l’appoggio all’Acd Trasimeno Calcio.

«Per la seconda volta in tre anni la Trasimeno è riuscita a centrare l’obiettivo della promozione in Eccellenza, massima espressione del calcio dilettantistico umbro, continuando così nella tradizione calcistica che ci ha visti sempre militare nelle massime espressioni regionali, così come altri sport che hanno portato alla ribalta il nostro territorio. Affinché, nel breve periodo, si possa dare alla società un tangibile segno di interessamento e solidarietà, l’Amministrazione ritiene che oggi sia giunto il momento di dimostrare concretamente di essere vicini alla società così come a tutte le società che in altri ambiti sportivi portano avanti le loro attività affrontando difficoltà ed oneri sempre più gravosi.

L’attuale dirigenza non può continuare da sola a sobbarcarsi il peso economico di campionati, che nonostante scelte oculate, presentano comunque costi che, senza l’intervento di più soggetti, diventerà impossibile sostenere. Riteniamo che nessuno debba rimanere insensibile all’appello lanciato dalla Trasimeno Calcio in questa fase dove si gettano le basi per la prossima stagione, partecipando anche all’Assemblea, momento di confronto e di impegno. L’amministrazione Comunale invita imprenditori, commercianti, sportivi, cittadini e appassionati affinché venga dato il giusto sostegno all’Acd Trasimeno e a tutte le società che lavorano quotidianamente per il bene dei nostri ragazzi permettendo loro di praticare sport perché queste sono a tutti gli effetti un patrimonio del nostro territorio da salvaguardare».

Sul fronte dei lavori, a cura del Comune di Castiglione del Lago, sono iniziate le opere di adeguamento della tribuna della stadio comunale “Roberto Giommoni” di viale Trappes. Il progetto costituisce parte del complesso di interventi necessari per raggiungere gli obiettivi di riqualificazione complessiva di tutta la zona sportiva, che comprende l’area piscine e i campi da tennis e calcetto, come polo aggregativo sociale e ricreativo. La copertura della gradinata ha lo scopo di elevare il livello qualitativo dell’impianto, garantendo un migliore e più confortevole godimento di ogni manifestazione sportiva. La copertura della tribuna avrà una superficie di 300 metri quadrati e avrà una struttura costituita da 6 pilastri portanti in acciaio.
L’offerta di attività qualificate per il tempo libero rappresenta un elemento fondamentale che contribuisce alla caratterizzazione del livello della qualità di vita in una comunità. Qualificare l’offerta culturale, sportiva e di aggregazione in generale significa affiancare ai tradizionali momenti di socializzazione e di affermazione dell’identità storica della realtà castiglionese, occasioni di fruizione di eventi ricreativi, sportivi e culturali. Ciò sia per rispondere alle esigenze di una popolazione che ha visto crescere costantemente il proprio livello d’istruzione e quindi la propria domanda culturale, sia per avvicinare Castiglione del Lago al circuito nazionale e internazionale di grandi eventi, allo svolgimento dei quali sembrano essere sempre più legate la crescita e lo sviluppo del territorio.
Il costo complessivo dell’opera ammonta ad euro 90.000: i lavori si concluderanno prima dell’inizio del campionato di Eccellenza Umbra previsto per il prossimo settembre.

 

Riguardo a redazione

3 commenti

  1. Sono molto contenta se si riuscisse a far passare due treni al giorno per la stazione di Chiusi ,io e so che sarebbe una ventata di opportunità anche per chi viaggia poco e una boccata d’ossigeno per l’economia per tutto il territorio ringrazio le persone che si stanno interessando per il problema ,invito Sidaci e. Chi. Ha. delle responsabilità di essere presenti e partecipare alla riuscita Anna Stefani

  2. luciano fiorani

    Assolutamente condivisibile quello che afferma il signor Orefice (che non conosco). “Di qua e di la dal fosso”, ovviamente, la situazione è identica.
    Quanto ai due treni alta velocità visti semplicisticamente come il toccasana della nostra emarginazione nei collegamenti ferroviari, fa un po’ ridere.
    Due treni veloci contro l’isolamento? E quali sarebbero le mete raggiungibili e in che orario?
    Insomma siamo, come al solito, alle suggestioni. I problemi accumulati sono ormai di tale portata che siamo ridotti ad affidarci ai detti della saggezza popolare, secondo cui, ogni meglio è meglio.
    Ma più in la non si va.

  3. Rodrigo

    La risalita del poggio fa ridere tutti ad esclusione dell’amministrazione stessa, un pulman elettrico sarebbe buona cosa, ma non soltanto per portare gente dal basso al centro, Batino dovrebbe fare uno studio anche delle frazioni e fare un pulmino che passi per esse in virtù alle esigenze, conosco persone che pagano 30 o 40 euro a colpo da Porto a Castiglione del lago perché devono fare una visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Primo colpaccio della Trasimeno. Doppio Cacciamano e Dongarrà per la Pievese. Cade il Moiano. Pari di Tavernelle e San Feliciano, Piegaro e Ficulle. Le Macchie in vetta alla Prima.

La foto di copertina è di Stefano Fasi Eccellenza Risultati Eccellenza Classifica Promozione Risultati Promozione ...