La Notte Romantica nei Borghi più Belli d’Italia IL 23 GIUGNO GRANDE FESTA A CASTIGLIONE E IN ALTRI 15 CENTRI UMBRI

Si avvicina a grandi passi uno degli appuntamenti più attesi dell’anno in Italia che coincide con il solstizio d’estate. Sabato 23 giugno “I Borghi più Belli d’Italia” daranno vita alla “Notte Romantica” e anche l’Umbria che, con i suoi 27 Borghi, detiene il primato per numero di cittadine certificate dal sodalizio, è già in fermento per rendere indimenticabile questa notte, che fa dell’amore il suo filo conduttore. All’appello a partecipare lanciato dall’associazione “I Borghi più Belli d’Italia Umbria”, presieduta da Antonio Luna, hanno risposto 16 borghi umbri: Allerona, Bettona, Bevagna, Castiglione del Lago, Citerna, Lugnano in Teverina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montecchio, Montefalco, Montone, Panicale, Passignano sul Trasimeno, San Gemini, Spello e Trevi.

«La Notte Romantica – spiega il presidente nazionale dei Borghi più Belli Fiorello Primi – lo scorso anno ha raccolto grandi consensi e grande partecipazione di pubblico facendo registrare circa 1 milione di visitatori: in soli tre anni si è rivelato uno degli eventi più interessanti nel panorama delle manifestazioni turistico-culturali e di intrattenimento del nostro Paese. Le amministrazioni, le Proloco e le associazioni di volontariato dei vari Comuni stanno lavorando assiduamente all’organizzazione dell’evento, ognuno per proporre la propria personale interpretazione della serata, sempre in linea con il format indicato dall’associazione nazionale». Via libera alla creatività e alla fantasia, quindi, per celebrare l’amore in una serata magica, dove riscoprirsi “romantici” nella straordinaria atmosfera dell’Italia dei Borghi. Gli eventi si concentreranno sabato 23 giugno con momenti di grande suggestione tra musica, poesia, arti figurative, visite guidate tra i “gioielli” dei Borghi che faranno da cornice a prelibate cene romantiche con i piatti della tradizione, innaffiati dagli eccellenti vini che contribuiscono al successo dell’Umbria, terra sempre più amata da turisti italiani e stranieri.

A Castiglione del Lago si parte dalle 17 fino alle 20 in piazza Cesare Caporali con la performance di Mr. Lele dj, collezionista di vinili da oltre 20 anni: le sue selezioni guardano a tutto il panorama black music 60/70 soul-jazz-funk. Sempre in piazza Caporali esposizione Lambrette Club Umbria, dedicata alle famose due ruote della Innocenti. Alle 21 in piazzetta San Domenico, a cura della “Scuola di Musica del Trasimeno”, il concerto “Accordi romantici sotto le stelle”. Dalle 22 alle 24 il concerto live “Depiso”, sonorità d’altri tempi swing, soul e blues che si svolgerà al Rondò di Porta Senese. Alle 24 brindisi e bacio di mezzanotte. Nei ristoranti aderenti a Trasimeno Sapori aperitivo offerto dal “Consorzio Tutela Vini DOC Trasimeno”. Disponibile nei menu dei ristoranti “Pensiero d’amore” il dolce che accomuna tutti i borghi italiani nei quali si svolge la “Notte Romantica”, appositamente creato per la manifestazione dalla chef stellata Valeria Piccini.
«Un’edizione che cresce ancora – sottolinea Romeo Pippi vicesindaco e assessore allo sviluppo economico – e che vede l’adesione di molti ristoranti e la presenza di tante vetrine a tema già allestite per la “Settimana Vintage”, iniziata con la fantozziana “Corsa Cobram” e con la ciclostorica “La Trasimena”. Il Comune ci ha sempre creduto e ha operato per semplificare i percorsi autorizzativi e organizzare il pacchetto sicurezza: grandissimo merito, occorre dire, va alla Confcommercio e agli esercenti del centro storico che sono i veri organizzatori dell’evento e che hanno arricchito la serata con tanta musica, seguendo il programma nazionale proposto da “I Borghi più Belli”».

Anche quest’anno saranno proposti un Challenge Instagram, denominato  #BorgoRomantico2018, e un Concorso di Poesia, che nelle precedenti edizioni hanno avuto un grande seguito. Basti pensare che sul profilo Instagram de “I Borghi più Belli d’Italia” lo scorso anno sono state “taggate” ben 5.000 immagini di tutti i borghi e più di mille proprio durante la Notte Romantica. Le immagini sul social network hanno totalizzato più di sei milioni di visualizzazioni nel mondo, considerando i vari “repost” multipiattaforma. Quest’anno la Notte Romantica si svolgerà in contemporanea anche in Spagna, in Francia e in Vallonia (Belgio) a cura delle tre associazioni “sorelle”: “Los Pueblos Mas Bonitos de España”, “Les Plus Beaux Villages de France” e “Les Plus Beaux Villages de Wallonie” , che aderiscono alla Federazione Mondiale “Les Plus Beaux Villages de la Terre”, hanno accolto con entusiasmo l’invito del presidente Fiorello Primi a celebrare la Notte Romantica anche nel loro Paese, con l’auspicio che l’evento possa presto diventare una manifestazione che unisca tutti i Paesi europei.
«I Borghi più belli d’Italia – dichiara il presidente dell’associazione Fiorello Primi – con la Notte Romantica hanno dimostrato come da un’idea semplice possa nascere un grande evento nazionale, un format che da quest’anno è stato “copiato” dai nostri partner internazionali di Belgio, Francia e Spagna, a sottolineare quanto l’Italia nel campo della bellezza, dell’accoglienza e dell’ospitalità abbia una leadership incontrastata. Basta solo rendersene conto». Il 21 giugno in occasione della festa Europea della Musica, tutti i borghi stanno preparando iniziative musicali in attesa della Notte Romantica. L’elenco dei Borghi partecipanti alla Notte Romantica è disponibile sul sito www.borghipiubelliditalia.it. (AKR)

Riguardo a redazione

5 commenti

  1. Sono molto contenta se si riuscisse a far passare due treni al giorno per la stazione di Chiusi ,io e so che sarebbe una ventata di opportunità anche per chi viaggia poco e una boccata d’ossigeno per l’economia per tutto il territorio ringrazio le persone che si stanno interessando per il problema ,invito Sidaci e. Chi. Ha. delle responsabilità di essere presenti e partecipare alla riuscita Anna Stefani

  2. luciano fiorani

    Assolutamente condivisibile quello che afferma il signor Orefice (che non conosco). “Di qua e di la dal fosso”, ovviamente, la situazione è identica.
    Quanto ai due treni alta velocità visti semplicisticamente come il toccasana della nostra emarginazione nei collegamenti ferroviari, fa un po’ ridere.
    Due treni veloci contro l’isolamento? E quali sarebbero le mete raggiungibili e in che orario?
    Insomma siamo, come al solito, alle suggestioni. I problemi accumulati sono ormai di tale portata che siamo ridotti ad affidarci ai detti della saggezza popolare, secondo cui, ogni meglio è meglio.
    Ma più in la non si va.

  3. Rodrigo

    La risalita del poggio fa ridere tutti ad esclusione dell’amministrazione stessa, un pulman elettrico sarebbe buona cosa, ma non soltanto per portare gente dal basso al centro, Batino dovrebbe fare uno studio anche delle frazioni e fare un pulmino che passi per esse in virtù alle esigenze, conosco persone che pagano 30 o 40 euro a colpo da Porto a Castiglione del lago perché devono fare una visita.

  4. Paolo Scattoni

    È una situazione del tutto paradossale. Invece di pensare un collegamento veloce da Perugia ad Arezzo e da Perugia a Chiusi nell’arco della giornata si spende una cifra incredibile. Parlo di collegamenti Perugia-Arezzo e Perugia-Chiusi perché da Arezzo e da Chiusi si potrebbero “agganciare” l’alta velocità. Un tempo si parlava di un collegamento Perugia Chiusi con un investimento minimo (la famosa proposta di Panettoni di alcuni anni fa) si sarebbe potuto avere un collegamento al di sotto dei 30 minuti.

  5. remo

    Non ci sono commenti per questa “cena”conviviale di personalita’ che dovrebbero andare a fare meno danni altrove ed invece ancora pontificano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Dori Ghezzi a Piegaro presenta ”Lui, io, noi” Al Museo del vetro l’artista ricorda la vita al fianco di De Andrè. Con lei gli autori Meacci e Serafini

(Cittadino e Provincia). Dallo sguardo che si sono scambiati la prima volta, già carico di ...