La “Leggenda Gialloverde” di Michele Marzoli

La storia delle grandi del calcio di questa nostra zona va ormai completandosi. Dopo il libro sul Chiusi, quello sulla Virtus Chianciano, quello sul calcio Pievese è arrivato anche il tassello del Tavernelle. A farlo è stato un giornalista del Corriere dell’Umbria che ha pubblicato “Leggenda Gialloverde. Il Tavernelle delle origini tra Velox e Somintra. 1921 – 1966”. Ad impreziosire ulteriormente il libro c’ è una prefazione di Massimo Moratti che ricorda il padre presidente della breve ma intensa parentesi in cui il calcio gialloverde vesì la maglia nerazzura della Somintra, (Società Mineraria del trasimeno).

Tavernelle e stato e resta anche oggi uno dei centri dove il calcio ha respirato sempre importanti ruoli e progetti. E siccome il calcio è lo sport più bello e popolare del mondo, parlare di calcio vuol dire parlare anche della società e della storia di un paese.

Nelle pagine di questo libro troviamo anche un pezzo della storia della vicina Valnestore che ripropone e ricorda anche le sue attività economiche , con la Centrale con il commercio, con alcune delle famiglie più note della frazione di Panicale che da sempre ha cercato un suo ruolo e una sua autonoma e forte identità a cominciare dallo sport.

Nasce come società di atletica leggera. Il calcio arriverà dopo durante gli anni del fascismo maturo

Poi ci sarà la breve ma significativa parentesi morattiana appunto , legata all’ingresso del petroliere milanese nella gestione della miniera.

Con il dopoguerra infine il Tavernelle diventa una società di prima grandezza per la categorie dilettantesche ed inanella diversi grandi campionati.

In questi anni naturalmente non mancano i confronti anche duri e focosi con la Pievese e sono riportate diverse cronache delle partite più degne di memoria, con alcuni dei nostri giocatori più importanti in rilievo, a cominciare da Aldo Cestola.

tavernelle 52-53

Ma su queste pagine ci fermiamo per lasciare al lettore il gusto di andare a cercarsele in mezzo ai tanti ricordi fatti riaffiorare con precisione e passione dall’autore.

Il libro è in vendita nelle edicola della nostra città.

 

(g.f)

 

 

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Le foto dei 90 anni della Pievese e la sua Festa In un video di Antonio Dell'Aversana

ARCHIVIO DEL CORRIERE PIEVESE 15 SETTEMBRE 2017