La Canottieri D’aloja Chiusi al Campionato Italiano Canottaggio. Sabato e Domenica finali in diretta su Rai Sport.

(Comunicato stampa)

Il canottaggio italiano torna a gareggiare dopo il lungo stop imposto dalla pandemia e anche la grande società toscana Canottieri D’aloja Chiusi va in scena con il Super Campionato Italiano in calendario da giovedì 15 a domenica 18 ottobre 2020 alla Schiranna lago di Varese. 
 Saranno presenti oltre gli equipaggi anche, Federazione Italiana Canottaggio, Comitato FIC Lombardia, Comune di Varese, Provincia di Varese, Regione Lombardia e Camera di Commercio. 
 
Per il canottaggio è il primo appuntamento nella storia articolato su quattro giornate e rivolto a tutte le categorie agonistiche.
 
La settimana tricolore inizierà con Ragazzi, Under23 ed Esordienti in corsa per i titoli giovedì e venerdì.
Al via 109 società, tra cui la blasonata canottieri D’aloja Chiusi,  418 equipaggi ed un totale di 816 atleti fisici. Sabato e domenica i riflettori si sposteranno sulle categorie Juniores, Pesi Leggeri, Seniores e Para Rowing. 
 
Iscritte, in queste categorie, 109 società, 462 equipaggi ed un totale di 902 atleti fisici. La somma dell’evento porta ad un nuovo record di presenze sul territorio Varesotto, comunque ristrette e contingentate con totale assenza di pubblico e assolutamente a porte chiuse.
 
il campo di regata, lo stesso dei grandi eventi internazionali, manutenuto e rinnovato per l’evento tricolore. Installato anche l’impianto semaforico in partenza, per permettere ai partecipanti di vivere la stessa emozione di una regata assoluta. Le principali novità riguardano invece le aree a terra, tutte transennate e riorganizzate secondo i nuovi standard. Il parco imbarcazioni, verrà chiuso al pubblico, l’ingresso sarà consentito solo ad atleti, tecnici e personale accreditato dopo i controlli agli accessi.
Potenziato il centro di primo soccorso allestito dalla Croce Rossa Italiana Sezione di Varese, attivo da mercoledì e fino al termine delle regate.
Cambio netto anche nell’area premiazioni, senza tribune e chiusa al pubblico. I medagliati ritireranno le medaglie tricolori in autonomia, senza una vera e propria cerimonia protocollare.
Stamani alla partenza dei Canottieri D’aloja c’erano oltre che ai molti genitori e simpatizzanti anche il presidente Silvano Alfatti il quale ha parlato in privato a tutti gli atleti, si è espresso in maniera equilibrata e di incoraggiamento alla lealtà e sportività durante tutta la manifestazione, il lago sarà orfano dei sui atleti per i prossimi quattro giorni, infatti tutto lo staff si è trasferito a Varese bloccando di fatto il restante degli atleti non convocati per il campionato Nazionale, i convocati da mister Riccardo Alfatti e Nila Dini sono: Colucci Lorenzo, Colucci Andrea, Caciotti Lorenzo, Dalbello Lorenzo, Dini Lorenzo, Gnassi Leonardo, Gnassi Anita, Laurini Edoardo, Parrini Tommaso, Poggiani Marco, Stefanini Gabriele, Rossi Giuseppe, Valdambrini Francesco, Bianchi Alessio, inoltre sarà aggregata alla D’aloja la lega navale italiana Barletta società di canottieri gemellata con il sodalizio Chiusino.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Sarteano. FC Academy, Olimpic e Comune uniti in un progetto formativo per ragazzi e giovani del territorio.  

(Comunicato stampa) La FC Academy, società operante nel settore sportivo del calcio, insieme all’AC Olimpic ...