Il Partito Democratico del Trasimeno a congresso. Stefano Vinti candidato unico

 “Una guida nuova per un Trasimeno di diritti, ambiente e lavoro”. È questo il titolo dell’assemblea congressuale del Partito democratico del comprensorio lacustre che si terrà sabato 27 novembre a partire dalle 9,30 alla Casa del Popolo di Moiano a Città della Pieve. Candidato unico, accompagnato da una corposa relazione già discussa nelle settimane scorse in tutti i circoli Pd del territorio, è Stefano Vinti, segretario di Magione. Per la prima volta il livello intercomunale del Trasimeno – composto dai comuni di Castiglione del Lago, Magione, Città della Pieve, Panicale, Passignano, Piegaro, Tuoro e Paciano – sarà allargato al territorio di Corciano. I delegati ufficiali all’assemblea congressuale sono cento, a cui si aggiungono una decina di invitati permanenti, individuati dai circa trenta circoli Pd disseminati nel territorio e che raccolgono complessivamente quasi mille iscritti. Numerosi gli ospiti esterni che interverranno all’evento.

Stefano Vinti, professionista del settore delle tecnologie di stampa, ha 53 anni. È sposato e ha due figli. Ha guidato per oltre dieci anni il Partito democratico di Magione con significativi risultati politici, amministrativi e di radicamento organizzativo. Impegnato fin da ragazzo, ha partecipato da protagonista alla vita politica locale fin dalla fondazione del Partito democratico nel 2007. Si è distinto durante la pandemia per l’uso innovativo dei social network come strumento d’iniziativa politica, coinvolgendo un ampio pubblico di appassionati in dialoghi a distanza con i diversi volti noti della politica nazionale e regionale.

Questi i principali temi affrontati da Vinti nel suo documento congressuale: “La militanza democratica nell’era post pandemica”; “L’Europa unita, una grande potenza democratica per governare i cambiamenti globali”; “L’Italia delle riforme tra innovazione, inclusione e opportunità”; “Per un’Umbria democratica e solidale: tornare al governo della Regione”; “Il territorio del Trasimeno nelle sfide della contemporaneità”; Il partito-organizzazione per un comprensorio di nove comuni”.

Comunicato stampa

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Peltristo, Pinzo e Tei: “Situazione debitoria Società Valnestore ed elaborazione del regolamento per l’installazione di sistemi di videosorveglianza. “La Civica torna ad incalzare il Comune.

  Una interpellanza sulla esposizione finanziaria pregressa della Società Valnestore ed una mozione per la ...