Il “mistero Majorana” venerdì 2 alla Biblioteca di Città della Pieve Alle ore 18 con due autori: Borello e Giroffi

In tanti hanno provato a scoprire quale verità si celasse dietro la scomparsa di Ettore Majorana, il celebre quanto controverso fisico italiano definito da Enrico Fermi un autentico “genio”. Nessuno finora era riuscito nell’impresa (anche il giudice Borsellino aveva aperto un’inchiesta) e quello di Majorana era considerato uno dei tanti misteri italiani rimasti irrisolti. Oggi, a 110 anni dalla nascita del grande scienziato, dopo ricerche serratissime attraverso vari Paesi del Sud America, Andrea Sceresini, Giuseppe Borello e Lorenzo Giroffi propongono i risultati delle loro indagini in La seconda vita di Majorana (Chiarelettere, 2016) che sarà presentato a Città della Pieve venerdì 2 settembre, alle ore 18.00, nella Sala Lettura della Biblioteca Comunale alla presenza di due dei suoi tre autori: Giuseppe Borello e Lorenzo Giroffi.

Il libro, arricchito anche da numerose fotografie e documenti inediti, si presenta come un reportage unico sulla vita clandestina condotta dallo studioso catanese scomparso nel marzo del 1938, tanto che sono stati in molti ad affermare che finalmente giallo è stato risolto.

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Maravalle “Acqua e rifiuti, al nodo le strampalate riforme del passato”

Il Sindaco di Ficulle "Nella Provincia di Terni è scoppiata la bomba d’acqua (e rifiuti)"