Finalmente…. E’ arrivato il pagellone..!

Dopo un’annata piena di soddisfazioni per la Pievese, ci pensa il vice-presidente Riccardo Possieri, nonché pagellista ufficiale della squadra, a riassumere la stagione in poche e divertenti righe…..
Si spengano le luci, si apra il sipario… entra in scena… IL PAGELLONE….!!

FATICHENTI: Probabilmente non esiste ruolo nel calcio che per l’influenza del fattore emotivo sia paragonabile a quello del portiere! Paolo, partito sicuramente bene, ha finito per soffrire troppo il “peso” di qualche errore, figlio anche della non perfetta situazione fisica. Visto il fatto che si vince e si perde tutti insieme, uno spicchio di meriti sono ovviamente anche i suoi… COMPARTECIPE
CROCCOLINO: Con tutta onestà  di occasioni per mettersi in mostra, il bel Nicola, non ne ha avute molte a sua disposizione, essendo anche l’unico portiere in quota. Comunque nel suo personale bilancio, di quattro gare disputate, tre sicuramente positive. E’ risultata fondamentale la sua presenza all’interno del gruppo, uno dei più gettonati nel post-allenamento… AGGREGANTE

SCARPELLI: Andrea è il giocatore che, tra il sabato con la juniores e la domenica in prima squadra, gioca più gare..! Aldilà  del fattore tecnico, questa sua disponibilità è sicuramente un merito. Che non sia poi un atleta modello è un altro paio di maniche: è storia vecchia che per fare il portiere serve una certa dose di follia e questa non gli difetta… STAKANOVISTA

SCRICCIOLO: Stagione da protagonista la sua: per il numero di presenze, per il buon rendimento in campo, ed anche per il grande impegno mostrato nell’organizzazione di eventi mangerecci. E’ stata l’annata dove probabilmente ha messo in mostra il suo bagaglio tecnico-tattico, sentendo la piena fiducia di mister Fabrizi e dei compagni. Unico neo che gli trovo è che chiude la stagione senza una sola ammonizione… PENDOLINO-BUONO

BAGLIONI: Scommessa vinta dal DS Risini..! Alessio mostra fin dall’inizio di non avere nessun genere di timore reverenziale nei confronti dei “grandi”. Ha carattere da vendere e buone doti fisiche (grazie anche alla preparazione fatta dallo zio Mario). Ha sicuramente buoni margini di crescita sotto l’aspetto della personalità  e soprattutto in fase offensiva dove, con i mezzi di cui dispone, deve osare di più… CATECHISTA

LEMBO: Arrivato in punta di piedi, in un momento di emergenza, finisce per ritagliarsi spazi inaspettati, forse anche per lui stesso. Fa dell’attenzione tattica il suo punto di forza. Non si prende grandi responsabilità : comunque indiscutibile che il suo apporto è risultato utilissimo… INTRO-LEO

CHIAPPINI: Mai scelta fu più saggia..! Ovviamente parliamo della scelta fatta da Edoardo di tornare ad indossare i colori pievesi dopo la breve parentesi lacustre. Prima con il contributo dato alla formazione juniores, poi nell’ultima parte quando, aggregato in prima squadra, contribuisce positivamente al successo nei play-off. Pedina sicuramente importante nello scacchiere di mister Fabrizi anche in ottica futura… FIGLIOL PRODIGO

NATALI TANCI: Luca è il vecchietto del gruppo, lo dice impietosa la sua carta di identità . Ma quando poi a parlare è il campo le cose cambiano.. Vive infatti in questa stagione una sorta di seconda giovinezza, sopperendo con la grande esperienza ai momenti di calo fisico. Risulta sempre fondamentale nel “guidare” i compagni meno esperti, mostrando grande coinvolgimento all’interno dello spogliatoio… CHIOCCIA

CANUTI: Gianluchino gioca una stagione da bestia..! Sono pochi gli avversari che riescono infatti ad impensierirlo. In questa categoria forse l’unico reale pericolo è rappresentato da se stesso e dalle sue proverbiali veroniche. Cresciuto molto anche in fase realizzativa dove, grazie alle doti balistiche non comuni, risulta essere una vera e propria minaccia per i portieri avversari. E’ sensato dire che la Pievese ha il più forte difensore della categoria (testa permettendo)… THE BEST-IA

MARCHETTI THOMAS: E’ uno di quei giocatori che tutti i mister vorrebbero avere in rosa.. Fa della duttilità  tattica il suo punto di forza: gioca indifferentemente come esterno, sia sulla linea difensiva che su quella dei centrocampisti, e come se non bastasse ha disputato buone partite anche in mezzo al campo. Dotato di grande carattere e anche discreta tecnica è risultato sicuramente un elemento fondamentale in questa trionfale stagione… SOLDATINO

MARCHETTI JACOPO: Lui appartiene alla razza degli animali feroci! Chiedergli il lancio millimetrico o il colpo di tacco è pretendere forse un pò troppo, ma se il rimborso fosse stato pattuito a chilometri percorsi la Pievese dovrebbe chiudere i battenti..! Sempre tanta sostanza in mezzo al campo, un autentico ruba-palloni: con le sue capacità  fisiche da  sempre un grande equilibrio alla squadra.. CATTIVISSIMO ME

ZAPPATERRENO: Nico da Cortona sembra essere uno di quei giocatori pievesi da sempre..! E dire che il cognome sicuramente inappropriato per un calciatore, l’aspetto globalmente a dir poco buffo, nonché le scarse notizie al suo riguardo, lasciavano in me più di un dubbio all’inizio: dubbi che sono prontamente svaniti dopo le prime uscite, quando con il suo sapere tattico e il suo strapotere fisico, è diventato il signore del centrocampo. La sua importanza nell’economia della squadra la si è notata nel momento del suo infortunio… TORO

SBERNA: Mirkino, come affettuosamente lo chiama il DS Cisio, è sicuramente, anche se ancora giovane, la bandiera della squadra. Il capitano, che ha vissuto sulla sua pelle la delusione della gara contro il Tavernelle, l’amarezza recente della retrocessione in Seconda Categoria, la scomparsa del suo più grande estimatore Sauro, quest’anno (nonostante i continui guai fisici) ha tutto il sacrosanto diritto di poter finalmente gioire per questa sofferta ma quantomai meritata promozione… CAPITAN CORAGGIO

MORETTI: Alessandro mette in mostra tutto il suo sapere calcistico, fatto di eccellente senso geometrico, buona tecnica, ed anche di grande personalità . A tratti protagonista con numerosi assist, ed anche 3 reti all’attivo, ha sicuramente ampi margini di miglioramento, anche nel rapporto con il pagellista… PERDONATO

MEZZETTI: Daniele trova quest’anno i suoi buoni spazi, quando dall’inizio o quando subentrando dalla panchina. Si rende piuttosto utile: non sempre riesce a far valere il suo istinto omicida (fattore che certamente lo limita). Quando riesce a resistere, il rendimento sale.. FURIA CIECA

CRESCENZO: Antonio, pur non trovando grandissimi spazi, riesce ad essere ben coinvolto in questo gruppo. Il picco di maggior rendimento lo trova in coincidenza con l’assenza di bomber Lisa: paga poi il fatto di avere davanti due grandi giocatori… PENALIZZATO

ERCOLI: Provvidenziale anche il suo innesto nella parte conclusiva della stagione.. Parte in sordina ma poi diventa preziosissimo nel momento più importante dell’anno, siglando anche un goal decisivo nella finale play-off… TIRO-MANCINO

LISA: Carlo è un bomber di razza…!! Autore di reti d’alta classe, di goal dall’elevato coefficiente di difficoltà , quelli che, per interderci, strappano applausi a scena aperta. Giocatore dal passato illustre che per la prima volta disputa un campionato di Seconda Categoria: decisiva la sua esperienza nel finale di stagione… PROFESSIONISTA

CACCIAMANO: Dopo 3 stagioni lontano dal S. Lucia, grazie all’incessante martellamento del DS Cisio, bomber Caccia ha deciso di tornare a vestire i colori pievesi. E come per magia torna ad essere il bomber di sempre, quello che con i suoi colpi riesce a scardinare ogni difesa. Riesce a tenere la straordinaria media di un goal a partita, a far parlare di se in ogni giornale o cronaca calcistica regionale. Un Cacciamano cresciuto, maturato, che come mai prima d’ora risulta essere decisivo per le sorti di questa squadra… STELLA DI BROADWAY

GRUPPO GIOVANI TALENTI: Fanno parte di questa stagione anche tutti i ragazzi della “cantera”, che durante il campionato sono stati aggregati alla rosa della prima squadra. E’ anche grazie al loro contributo che è stato possibile compiere questa grande impresa. Ricordiamo Luca “dagli occhi dolci” Nappo, Luca “Saddam” Rubino, Giulio “doctor” Guerrieri, Lorenzo “il fichiere” Califano, Luca “sfigatissimo” Giulietti, Filippo “cecchino” Salvi, Michael “jolly joker” Valletti, Jacopo “gentiluomo” Fioretto, Filippo “guerrigliero” Galli, Alessio “ragazzo serio” Costantini, Marco “timido” Guerrieri e Riccardo “fenice e vincente” Rocchetti..

Mister Fabrizi: Per mister Andrea un lieto fine che va a cancellare i tanti problemi e le molteplici difficoltà  incontrate durante il corso di questa estenuante stagione. Fin quando può contare sull’organico al completo, la sua squadra tiene la vetta della classifica e mostra pure sprazzi di bel gioco: quando poi gli infortuni iniziano ad infittirsi il primo posto gli sfugge di mano e la situazione sembra precipitare. Ed è proprio in questa fase che mostra la propria abilità  nel ricompattare il gruppo e, recuperati gli uomini chiave, trionfa meritatamente attraverso l’epilogo dei play-off, meritandosi la possibilità  di riguidare i suoi ragazzi nel prossimo campionato di Prima Categoria… E’ CAPIT COME..!!

Cisio: L’opera che il “capiscione” ha fatto quest’anno è stata veramente degna di nota: raccoglie i cocci della stagione passata e con un restyling d’autore li riassembla in modo perfetto, creando con il limitato budget a disposizione una creatura a sua immagine e somiglianza: bella come una “magrona” e ‘gnorante come come il suo profondo io. Una pecca però la commette; finisce per stressare i suoi ragazzi con stucchevoli discorsi di natura tattica, smalavogliandoli… CAPISCIONE

Alvaro: Dopo tante delusioni patite a causa delle recenti sconfitte, vede finalmente premiata la sua grande passione ed i numerosi sacrifici fatti verso questa società  con la riconquista della Prima Categoria. E’ anche grazie a persone come lui che questa società  può andare avanti… SEMPLICEMENTE ALVARO

Riguardo a Mattia Scricciolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Ferrovie. Investimenti per l’Umbria. Quattro miliardi, compresi collegamenti viari. Trasimeno e Pievese dove siete?

(aun) Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha presentato il Piano Industriale 2022-2031 che prevede ...