Maltempo e pioggia in arrivo nel weekend, seguiti anche da un po’ di freddo di Giaime Marchesini

L’estate di San Martino anticipata che ci ha accompagnato in questi giorni cederà il passo al volto più duro e consueto di novembre: il tempo peggiorerà già nella notte e la giornata di domani, sabato, trascorrerà con vento di libeccio, cielo nuvoloso e piogge sparse ma non molto intense. Le temperature rimarranno miti, su valori superiori alla norma a causa delle correnti da sudovest.

Domenica invece sarà il giorno clou del maltempo: passerà infatti il fronte freddo vero e proprio con annesse piogge più intense del giorno precedente e temperature in calo nel pomeriggio-sera, probabili le prime nevicate sulle cime dei monti.

Lunedì il tempo sarà variabile e ventoso, con bassa possibilità di residui rovesci e più fresco, mentre martedì il tempo dovrebbe migliorare ancora, ma le temperature si faranno piuttosto rigide con valori minimi vicini allo zero nelle vallate più fredde e nelle zone appenniniche. Dovrebbe cominciare a soffiare una leggera ma frizzante tramontana che tra martedì e mercoledì porterà un ulteriore calo termico fin sotto la media del periodo e addirittura la possibilità di nevicate sull’Appennino umbro-marchigiano fino a quote basso-montane o persino alto-collinari.

In particolare è possibile, anche se al momento ciò necessità di conferme successive, che tra mercoledì e giovedì nevichi anche nei paesi più alti delle zone terremotate, ormai avviati verso un lungo inverno a cui sono da sempre preparati, ma che quest’anno affronteranno dopo un terremoto distruttivo con pochi precedenti nella storia e che sarà probabilmente, analizzando indici climatici e previsioni stagionali, più freddo di quelli piuttosto miti degli scorsi 3 anni.

Permettetemi a chiusura un invito ancora una volta a mandare un sms al numero verde 45500 per donare 2 euro agli abitanti di Norcia, Visso, Ussita, Amatrice, Arquata del Tronto e tutti gli altri bellissimi paesi di una zona che da sempre amo particolarmente e che spero sia riportata presto allo splendore precedente e a essere vissuta dai propri cittadini nelle loro case restaurate o ricostruite. Nella foto potete vedere la bellissima piazza di Norcia sotto la pioggia in una foto di questo settembre, uno scenario ora semidistrutto che spero vivamente di poter rivedere fra qualche anno.

Giaime Marchesini

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Referendum. SI 67%, No 32%

Questi i risultati del referendum a Città della Pieve, sulla riduzione dei parlamentari,  divisi per ...