Elezioni regionali. Liste di territorio e di cittadini, oltre la destra e la sinistra. E’ ormai quasi certa la presenza di una lista civica regionale autonoma dai partiti.

E’ ormai quasi certa la presenza di una lista civica regionale autonoma dai partiti. La notizia dovrebbe diventare ufficiale a giorni, se non ad ore. Oltre la destra data per vincente ed una sinistra scioccata dalla ultime elezioni comunali ed europee, ci sarà un terzo protagonista nelle prossime elezioni regionali in Umbria, che dovrebbero svolgersi in autunno.

Parliamo di un alista civica regionale che metterà insieme liste civiche locali, comitati e personalità indipendenti. Per meglio rappresentare, dicono i promotori e per meglio rappreesentare, tutte quelle realtà locali spesso disattese, emarginate, dimenticate dalla politica ufficiale.

A Città di Castello, Umbertide, Todi, Orvieto, Perugia e tanti altri comuni sono state già create le prime forme organizzate. Contatti sono stati presi anche a Città della Pieve. Ora si tratta di attendere l’ufficialità dell’iniziativa.

Intanto è stata fatta circolare una prima “Carta dei Valori”, dove ci sono già spunti interessanti per la nostra area di confine, ma il vero programma sarà varato quando saranno ufficiali le città coinvolte ed i rispettivi rappresentanti (g.f)

 

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

PD Umbria. Elezioni regionali. Verini convoca il direttivo. La maggioranza dell’assemblea “Non può farlo” Il confronto politico in atto all'interno del Pd umbro.

Al momento la situazione all’interno del Pd umbro sembrerebbe questa. Verini convoca il nuovo direttivo, ...