Consegnate alla Regione oltre 3000 firme per la Pievaiola Peltristo da Chianella

(Rassegna stampa) Dal Corriere dell’Umbria “Siamo stanchi di essere presi in giro. E’ ora che i 10 milioni e 5OOmila euro stanziati per l’adeguamento della Ss 220 Pievaiola, nel tratto tra Capanne e Fontignano, vengano spesi”. E’ il commento che il capogruppo di Civicamente adesso Piegare, Augusto Peltristo, ha rilasciato a margine della consegna all’assessore regionale alle infrastrutture, Giuseppe Chianella, avvenuta ieri mattina a palazzo Cesaroni, delle tremilasettecentocinquantuno firme raccolte per sollecitare la prosecuzione dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza della Pievaiola, una delle principali arterie regionali.

“In quattro anni – ha detto Peltristo all’assessore Chianella – è stata fatta solo mezza rotatoria, all’altezza di Strozzacapponi, a fronte di un progetto complesso che di rotatorie ne prevede otto, oltre a piste ciclabili, messe in sicurezza, rifacimento della segnaletica verticale e orizzontale, eliminazione di curve pericolose e molto altro. I soldi ci sono – tuona Peltristo – e quindi cosa si aspetta per spenderli?”.

Occhi puntati, dunque, sul protocollo d’intesa firmato nel luglio 2013 tra Regione, Provincia e i Comuni di Perugia, Corciano. Magione, Panicale, Piegaro, Paciano e Città della Pieve.

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Incontro Urat. Marini “Trasimeno grande motore per il turismo e l’economia dell’Umbria” A Magione presentate le iniziative del Consorzio per il 2018

(aun) “Il Trasimeno rappresenta uno dei più importanti motori dell’economia regionale e del turismo per ...