Comunicato stampa del “Comitato soci Banca Valdichiana”

(riceviamo e pubblichiamo)

Una curiosa coincidenza ha messo di fronte due comunicati stampa usciti in simultanea, con data 27 giugno, riguardanti Banca Valdichiana. Uno è della Bcc medesima e l’altro dello scrivente Comitato. Coincidenza altresì proficua perché così i Soci hanno potuto confrontare i differenti punti di vista.

1 – Il Presidente Tamagnini si dice dispiaciuto per non aver potuto effettuare l’Assemblea dei Soci in presenza, bensì con il Rappresentante Designato. Il Comitato aveva già fatto presente – e fa ancora presente, togliendo così il dispiacere al Presidente – l’eventualità di rinviare l’Assemblea dei Soci al settembre p.v.

2 – Il Comitato dà atto al Presidente delle iniziative svolte dalla Bcc in questo tempo di coronavirus sia per quanto riguarda le donazioni agli ospedali di zona sia della “rinegoziazione” di mutui per sostenere imprese e privati in questo tempo di grave crisi economica.

3 – Il Presidente Tamagnini fa presente poi il Bilancio Sociale della Bcc. Nel Bilancio 2019 (pag. 211) la voce “beneficenza” è registrata con euro 45.000. Il Comitato ha ben presente la così detta “funzione sociale” della banca già realizzata ante-fusione (con notevole impiego di mezzi finanziari e di personale dipendente) che ha permesso, per esempio, i tre impianti sportivi di Chiusi – Sanfatucchio – Sarteano, il Museo della Cattedrale di Chiusi e la collana dei tanti volumi stampati.

4 – Nel sottolineare l’importanza del Bilancio Sociale, il Presidente Tamagnini non cita l’importanza del Bilancio Ordinario vero e proprio, fatto di raccolta di risparmio e di erogazione di credito. Dal risultato economico di tali operazioni (che può generare un utile o una perdita) nasce il Bilancio Sociale. Si ha ragione di credere che il Presidente Tamagnini si riservi l’illustrazione di tale Bilancio Ordinario, e del relativo risultato economico con dovizia di particolari, ad Assemblea avvenuta, così come indicato nell’Avviso di Convocazione di Assemblea nella parte finale sub “Informativa post-assembleare”.

5 – “Siamo molto orgogliosi di questo Bilancio di coerenza”, afferma Tamagnini nel comunicato. Se tale affermazione è riferita ai Bilanci Ordinari che coerentemente si sono susseguiti in questi ultimi tre anni, il Comitato si augura che tale “coerenza” si dissolva quanto prima. Perché i risultati del Bilancio 2016 e del Bilancio 2017 sono di segno negativo. Come il Bilancio 2019, che invita alla modestia. Che è il contrario dell’orgoglio.

Bologni Alessandro, Presidente

Virgilio Maria Grazia

Iaconi Leonardo

Gigliotti Giuseppe

 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Città della Pieve. Briziarelli (Lega), risponde sul Primo Soccorso “Lavoriamo alle soluzioni senza allarmismi”

(riceviamo e pubblichiamo) “In queste ore assistiamo all’ennesima comunicazione sulla stampa e attraverso post sui ...