Città della Pieve. Prevenzione e contrasto alla diffusione delle processionarie.

(Comunicato stampa)

Questo fine settimana, complice l’atteso abbassamento delle temperature, proseguiranno le necessarie operazioni di prevenzione e contrasto alla diffusione delle processionarie, con la rimozione dei loro nidi.

Per tutelare la salute della cittadinanza, le attività si stanno svolgendo presso i luoghi pubblici e le aree ad uso pubblico, mentre per le aree private non di pubblico passaggio, dovranno provvedere autonomamente i privati a mettere in atto le procedure indicate dalla USL territorialmente competente.

ATTENZIONE!

Il contatto di persone ed animali con le setole urticanti delle larve di processionaria può causare prurito, sviluppare dermatiti anche gravi, danni agli occhi e se inalate, ai polmoni. I cani che entrano in contatto con la processionaria possono subire danni, a volte anche molto gravi, alla lingua e al naso.

 

Riguardo a antoniodellaversana

Controlla anche

Filctem Cgil “La giunta Tesei “scarica” la Valnestore”

“Intendiamo denunciare il totale disinteresse della Regione per il futuro economico e lo sviluppo della Valnestore”. ...