Città della Pieve. Per l’Infiorata, tour speciali nel cuore della città Il 22 e 23 giugno visite ad hoc tra infioratori all'opera e dentro i luoghi più significativi del Casalino

(Cittadino e Provincia) – Città della Pieve, 20 giugno ’19 – A Città della Pieve visite guidate ad hoc nei giorni clou dell’infiorata di San Luigi Gonzaga.

Nella notte del primo fine settimana dopo il Solstizio d’Estate, Via Vannucci, si riveste di fiori diventando un lunghissimo tappeto di petali. In onore del santo patrono i contradaioli del Terziere Casalino, dopo una preparazione durata tutto l’inverno, stendono a terra i disegni che andranno a ricoprire di fiori, trascorrendo l’intera notte tra profumi e colori. Il tema dell’Infiorata, che cambia ogni anno, è quest’anno ispirato a Leonardo da Vinci, in occasione del cinquecentenario della sua morte. Il tappeto floreale vedrà, quindi, raffigurata la vita del genio toscano, le sue opere e i suoi progetti.

In questo colorato contesto, l’Ufficio Turistico di Città della Pieve ha ideato per i giorni clou dell’evento visite guidate a tema, con le quali scoprire Leonardo da Vinci e l’altro grande genio del Rinascimento suo contemporaneo, Pietro Vannucci detto il Perugino, nativo pievese.

Le visite, che partiranno dalla Rocca, sono previste per il 22 e 23 giugno ed avranno una durata di circa 1 ora e mezza.

Il tour del 22 giugno (alle ore 18) sarà incentrato principalmente sulla preparazione dell’Infiorata. Passeggiando per i vicoli della città i visitatori saranno condotti alla Taverna del Terziere Casalino, cuore pulsante del rione, dove vedere i materiali e i sacchi con i fiori pronti per essere utilizzati. Risalendo Via Vannucci, invece, incontreranno gli infioratori intenti a posizionare lungo la via i bozzetti e i disegni, in attesa di cominciare la lunga nottata della posa dei fiori. Immancabile una visita all’Oratorio dei Bianchi per ammirare l’Adorazione dei Magi del Perugino, e al Vicolo Baciadonne da cui godere lo splendido panorama sulla Val di Chiana al tramonto. Il tour si conclude in Cattedrale per ammirare le pale d’altare del Perugino, Battesimo di Cristo e Madonna in Gloria e Santi.

Con i due tour del 23 giugno (9,30 e 11,30), la visita attraverserà i vicoli del terziere per giungere in Via Santa Maria Maddalena dove eccezionalmente saranno aperte al pubblico la Chiesa di Santa Maria Maddalena e quella di San Luigi Gonzaga. Nel percorso per raggiungere l’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi e la Cattedrale, il tour percorrerà Via Vannucci per ammirare finalmente il tappetto floreale completato dedicato a Leonardo da Vinci.

Per info e prenotazioni: Ufficio Turistico di Città della Pieve, tel: 0578 298840 – email: info@cittadellapieve.org.

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Umbria. Quattro “aree disagiate ”. Salvati quattro punti nascita “fuori legge”. “Vengo anch’io? No tu no!”

L’Agenzia nazionale per servizi sanitari ha pubblicato i dati sul funzionamento degli ospedali in Umbria. ...