Chiusi: Sabato 16 Dicembre Concerto di Natale a Teatro con la Fanfara dell’Arma dei Carabinieri. Al Teatro P. Mascagni di Chiusi la Banda Musicale - Fanfara dell’Arma dei Carabinieri di Firenze.

Sabato prossimo (16 dicembre) al Teatro P. Mascagni di Chiusi la Banda Musicale – Fanfara dell’Arma dei Carabinieri di Firenze si esibirà nell’iniziativa benefica del Concerto di Natale per la Città di Chiusi. L’evento in programma è organizzato in collaborazione, con il patrocinio ed il contributo di: Comune, Regione Toscana, Fondazione Orizzonti d’Arte, Associazione ed Arma dei Carabinieri e con il contributo di Banca Valdichiana Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano.  La serata inizierà alle ore 21.00 con i saluti istituzionali per poi proseguire con il programma del concerto che vedrà i musicisti dell’Arma dei Carabinieri interpretare brani che spazieranno dal classico al moderno fino alla solenne performance dell’Inno di Mameli. Il Concerto di Natale sarà ad ingresso libero, senza posti assegnati, con offerta minima di cinque euro a persona che potrà essere effettuata direttamente presso un box nel foyer del teatro la sera stessa dell’evento. L’intero incasso della serata sarà devoluto in beneficenza e suddiviso equamente a favore dell’Istituto Casa Famiglia di Chiusi e della Fondazione Cure2Children Onlus (in supporto ai bambini con tumori e gravi malattie del sangue indipendentemente da etnia, religione o regione geografica). Al termine della serata, previsto intorno alle ore 23.00, si svolgerà un brindisi di auguri di buon Natale. Per informazioni sul Concerto di Natale della Banda Musicale – Fanfara dell’Arma di Carabinieri di Firenze è possibile contattare la Fondazione Orizzonti d’Arte a info@fondazioneorizzonti.it oppure al numero 0578 226273.

Riguardo a cecilia fattorini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Lettere al giornale. Serenella Pelaggi ” La biblioteca di Città della Pieve meriterebbe…” Le lettere e i commenti dei lettori che riceviamo

La biblioteca di Città della Pieve meriterebbe un sostanzioso investimento per l’ampliamento degli spazi e ...