Chiusi. Oltre 2 milioni e mezzo di investimenti dal Piano di Nuove Acque

(Comunicato stampa) “Il piano di investimenti annunciato e programmato da Nuove Acque rappresenta uno dei fatti più importanti nella storia recente della nostra città dal punto di vista dello sviluppo infrastrutturale a servizio dei cittadini. Il percorso che ha portato a questo risultato non è stato affatto scontato, ma oggi possiamo dire che il coraggio di fare le scelte ha permesso di dare quelle risposte che la nostra comunità attendeva da molti anni.”
Sono queste le prime parole dichiarate dal sindaco di Chiusi Juri Bettollini all’indomani della conferenza stampa nella quale Nuove Acque ha annunciato, per tutto il territorio senese, un piano di investimenti di 27 milioni e mezzo di euro (su un complessivo di 131). Di fronte ai sindaci e assessori del territorio i vertici della società, Paolo Nannini (presidente) e Francesca Menabuoni (amministratore delegato), hanno hanno evidenziato tutti i progetti già programmati che interesseranno, nei prossimi 8 anni, il territorio della Valdichiana Senese. Il Comune di Chiusi beneficerà di ben tre grandi progetti per un valore complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro. In particolare il piano di investimenti di Nuove Acque permetterà il tanto atteso collegamento al MonteDoglio e in particolare alla dorsale Eaut44 fino al potabilizzatore di Pian dei Ponti. Questo progetto, finanziato per 2 milioni e centocinquanta mila euro, sarà realizzato tra il 2020 e il 2021 e permetterà di immettere circa 50 litri al secondo in più nell’acquedotto cittadino. Una portata più che sufficiente a coprire l’attuale fabbisogno della città (circa 35 litri) che così potrà evitare di attingere all’acqua del lago per le proprie necessità. Il secondo progetto (importo lavori 250 mila euro e previsto già nel 2019) prevede il completamento dei collegamento pe gli scarichi liberi di Chiusi Città e Chiusi Scalo al depuratore delle torri e in particolare delle zone di S.Annunziata, Rione Carducci, Giovancorso e Chianetta. La terza opera (importo lavori 150 mila euro e realizzazione 2020) permetterà di collegare l’impianto di depurazione di Pian delle Torri al sistema fognario della frazione di Montallese.
“Quando come sindaco votai a favore della proroga del servizio a Nuove Acque – conclude il sindaco di Chiusi Juri Bettollini – lo feci pensando unicamente al bene dei nostri cittadini. Quella decisione oggi ci ripaga con una serie di investimenti che permetteranno non solo un miglioramento infrastrutturale della rete idrica, ma anche un miglioramento ambientale importante del nostro territorio. Eliminare gli scarichi liberi significa anche contrastare il fenomeno delle microplastiche che arrivano nel lago. Avere l’acqua del Montedoglio, oltre che ottenere una risorsa qualitativamente migliore, significa anche consegnare alle nuove generazioni minori problemi e contribuire alla salvaguardia del sistema lacustre. Per tutto questo ringraziamo Nuove Acque e il presidente Nannini nonché tutto il consiglio di amministrazione, i tecnici e il nostro referente di area e membro del CDA Mariottini Mario per la serietà dimostrata nel rispetto degli accordi presi a vantaggio di tutto un territorio. Mi auspico, per tanto, completa continuità amministrativa, al prossimo rinnovo del CDA.”

Ufficio Comunicazione Comune di C

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Chiusura campagna elettorale della lista “Magione Viva” Venerdì 24 iniziative in piazza a San Feliciano e Magione capoluogo per il candidato sindaco Giacomo Chiodini

(comunicato stampa) Venerdì 24 maggio, per la giornata di chiusura della campagna elettorale della lista ...