Chiusi. Nasce il “Mercatino dei Riuso” "Una nuova iniziativa a sostegno dell'ambiente."

Il Comune di Chiusi ha approvato, in consiglio comunale, un regolamento relativo ai “mercatini del riuso”. Il nuovo strumento amministrativo, nato anche dal confronto con le associazioni del territorio (Auser di Chiusi Scalo, Città, Macciano, Associazione Volto Amico, Associazione Ada, Gruppo Effetti Collaterali, Associazione La Goccia), ha varie finalità tra cui: sensibilizzare i cittadini ad un consumo più consapevole riducendo gli sprechi; promuovere soluzioni per orientare le scelte dei consumatori verso prodotti e servizi che generano meno rifiuti; promuovere una coscienza ambientale che favorisca il riuso degli oggetti usati ed inutilizzati, al fine di ridurre i materiali da smaltire valorizzando la filiera del recupero; ampliare, tramite il riutilizzo la durata di vita dei prodotti oppure promuovere una cultura del riuso basata anche su principi di solidarietà sociale, a favore di fasce di popolazione con ridotte disponibilità economiche. Nei mercatini del riuso sarà possibile scambiare o vendere esclusivamente beni di proprietà usati altrimenti destinati alla dismissione. I prezzi di vendita dei singoli beni dovranno essere molto contenuti e non sarà possibile scambiare, esporre o vendere: animali, oggetti di particolare valore antiquario, metalli e pietre preziose, prodotti alimentari, armi e utensili da punta e taglio, materiali esplosivi e combustibili e ulteriori beni la cui vendita richieda il possesso di particolari requisiti soggettivi ed autorizzazioni e/o licenze.

“L’adozione del regolamento per i mercatini del riuso – dichiara l’assessore all’ambiente Andrea Micheletti – rappresenta una bella azione di sensibilizzazione in continuità con altre che abbiamo messo in campo in questi anni. Da diverso tempo siamo impegnati nella promozione di politiche a favore dell’ambiente, che hanno portato a risultati importanti come ad esempio nel caso delle Ecofeste. Abbiamo già individuato delle date e dei luoghi idonei all’organizzazione dei mercatini e sarà compito dell’amministrazione comunale promuovere questa iniziativa sensibilizzando ed informando la cittadinanza. Un ringraziamento sincero a tutte le associazioni di volontariato con le quali ci siamo confrontati per gettare le basi del nuovo regolamento.  Cercheremo di coinvolgere anche le scuole e le classi del nostro territorio che hanno già aderito al progetto Ri-Creazione in collaborazione con Sei Toscana”.
Il rispetto per l’ambiente continua ad essere una delle priorità dell’amministrazione guidata dal sindaco Juri Bettollini. Il Comune di Chiusi può vantare, infatti, una percentuale di raccolta differenziata tra le migliori in Toscana (vicino all’80%) grazie alla sensibilità dei cittadini e al servizio di raccolta porta a porta esteso in tutto il territorio comunale oltre ad un regolamento specifico per le feste comunali (Ecofeste) che ha portato ad abbandonare l’uso della plastica. A questo proposito un’altra azione concreta è stata adottata anche per le sedute del consiglio comunale nelle quali è stata sostituita l’acqua delle bottiglie di plastica a favore delle bottiglie in vetro.
La prima edizione del Mercatino del Riuso si terrà sabato 25 maggio in Piazza XXVI Giugno, a Chiusi, dalle ore 9 alle ore 19.  Per informazioni e iscrizioni: ufficio protocollo, piazza XXX o e-mail a a.micheletti@comune.chiusi.si.it

Ufficio Comunicazione Comune di Chiusi

 

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Giornata ecologica a Città della Pieve “Ripuliamo le strade di accesso alla città” Domenica 12 maggio 2019, promossa dal Gruppo Ecologista il Riccio

Il Gruppo Ecologista “Il Riccio”, su sollecitazione di alcuni cittadini, si è attivato per organizzare, ...