Chiusi: La 49° Coppa Bologna a Filippo Fiorelli Alla partenza 161 atleti, anche tre squadre straniere provenienti da Monaco, Inghilterra e Russia.

Filippo Fiorelli della Gragnano ha trionfato alla 49° edizione della Coppa Bologna di Montallese, frazione del Comune di Chiusi. La gara ciclistica su strada, organizzata grazie alla collaborazione di varie realtà associative con il patrocinio del Comune, al lavoro di tanti volontari e al sostegno di vari sponsor, ha visto alla partenza 161 atleti, tra anche tre squadre straniere provenienti da Monaco, Inghilterra e Russia. Gli atleti hanno affrontato i 180 km del tracciato ad una media di circa 40 km orari e solo pochi decimi di secondo hanno separato il primo classificato (Filippo Fiorelli) dal secondo (Einer Augusto Rubio) che sono arrivati, infatti, al traguardo con una spettacolare volata; poco più distante anche il terzo classificato (Tommaso Fiaschi) che ha conquistato l’ultima piazza del podio anch’egli in volata con un gruppo di altri dieci corridori.

“Complimenti agli organizzatori, alle squadre e ovviamente a tutti gli atleti che hanno partecipato alla 49° edizione della Coppa Bologna – dichiara il sindaco Juri Bettollini -. Questi ragazzi sono incredibili e si vede a colpo d’occhio quanta passione hanno per lo sport che amano. Adesso il vincitore può dire di avere il suo nome nell’albo a grandi campioni del passato e ovviamente gli auguriamo che sia di buono auspicio per il proseguo della carriera. La Coppa Bologna è una delle classiche del ciclismo italiane e dopo il successo di quest’anno ci prepareremo con cura per la prossima edizione che dovrà essere speciale perché avremo l’onore di spegnere le 50 candeline. Ancora complimenti e come si dice nel ciclismo buona strada alla Coppa Bologna.

I 180 km della 49° edizione della Coppa Bologna sono stati percorsi in circa 4 ore e 20 minuti. Il percorso ha toccato alcune delle zone più belle e panoramiche della campagna toscana nonché il lago ed il centro storico della Città di Chiusi dove è stato anche decretato il Campione Gran Premio Città di Chiusi con un traguardo volante collocato all’altezza del Teatro Mascagni. Durante tutta la manifestazione gli uomini della polizia, della scorta tecnica e tanti altri volontari hanno garantiranno le migliori condizioni per il corretto e sicuro svolgimento della gara.

Ufficio Comunicazione Comune di Chiusi

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Matteo Merluzzo fa sua “la Nobile di Montepulciano” Prima piazza al terzo tentativo

Un percorso bello e suggestivo, ma una gara durissima con un notevole dislivello. Finalmente al ...