Chiusi. Assemblea Progetto Acea. M5S “Tanti cittadini, totale assenza delle amministrazioni”

(riceviamo e pubblichiamo) Nella sala  San Francesco si sono riuniti i Cittadini di Chiusi per ascoltare il parere di esperti,  incaricati dal Comitato A.R.I.A., circa l’impianto che ACEA vuole costruire nell’area ex Centro Carni. La sala era strapiena e la platea molto interessata all’argomento. Ciò che ha colpito tutti è stata la totale assenza dell’Aministrazione comunale, il Sindaco Bettollini ha preferito fare una diretta Facebook seguita da un esiguo numero di utenti che si potevano contare sulle dita di una sola mano,  anziché venire  a confrontarsi con le persone reali, ciò sottolinea  ancora una volta che la nostra Amministrazione è totalmente dipendente dai social e completamente distaccata dalla realtà. È giusto sottolineare che è grazie alla  Mozione portata in Regione dal Movimento 5Stelle, nella persona del Capogruppo Giacomo Giannarelli,  e votata all’unanimità da tutti i componenti del Consiglio Regionale se finalmente ci sarà il dovuto iter partecipativo. http://www.consiglio.regione.toscana.it/ufficio-stampa/comunicati/comunicati_view?idc=0&id=27493

si tratta della Mozione n. 1612 della IV Commissione del 2 luglio 2019 che così decide : “L’impianto di recupero fanghi biologici dal trattamento delle acque reflue urbane mediante processo termo-chimico che Acea ambiente prevede di realizzare nell’area ex Centro Carni a Chiusi Scalo, dovrà passare per un confronto con cittadini e amministrazioni locali.”

Il Comitato A.R.I.A ha raccolto 2.500 firme, ha organizzato l’incontro con esperti alla Sala di san Francesco ha cercato di sensibilizzare su questo tema importantissimo, con grande determinazione ( e personale sacrificio) , tutta la popolazione.  

RISULTATO: grande partecipazione dei cittadini, attenti ed interessati, consapevoli che ognuno è rilevante per il territorio in cui vive   ……TOTALE ASSENZA DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI, DISATTENTE E DISINTERESSATE CONSAPEVOLI CHE QUANTO COSTITUIVA IL LORO FINE È GIÀ STATO RAGGIUNTO PER CUI NONOSTANTE SIANO PREPOSTE ALL’ AMMINISTRAZIONE DI QUELLO STESSO TERRITORIO NON SONO COMUNQUE TENUTE A DAR GIUSTIFICAZIONI DEL LORO OPERATO tanto che il Consigliere regionale Presidente Commissione Sanità ed il Sindaco , responsabile della salute pubblica per il Comune di Chiusi , sono intervenuti il 3 di luglio , giorno immediatamente successivo alla decisione della Commissione  , dichiarando “Bene l’inchiesta pubblica” . Ma poi non hanno avuto il coraggio di affrontare i propri concittadini in una pubblica assemblea fuori dalle sedi o dalle feste del loro partito

Movimento 5Stelle Chiusi 

Riguardo a redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Comune Città della Pieve “Carbonizzatore idrotermale Chiusi. Tuteleremo la salute e gli interessi dei nostri cittadini”

(riceviamo e pubblichiamo) Il 18/01/2019 è stato avviato presso la Regione Toscana il procedimento finalizzato ...