Castiglione del Lago. La “Castiglione dei Della Corgna”.

(Comunicato stampa)

Un video “promo”, prodotto da Lagodarte Impresa Sociale, con la consulenza di Luca Petrucci, sarà pubblicato domani sui consueti canali social della cooperativa, sul nuovo profilo FB dedicato e sul sito “www.palazzodellacorgna.it” per lanciare nel 2021, pandemia permettendo, il progetto di animazione teatrale, multimediale, culturale e ricreativa ispirato alla dinastia rinascimentale dei Della Corgna, alle gesta dei suoi capifamiglia e alla vita di corte del tempo. Il progetto presentato nel 2018 e risultato tra i vincitori del bando della Regione Umbria dedicato alle imprese culturali e creative POR FESR 2014 2020, la cui attuazione è slittata causa COVID fino ad oggi, potrà concorrere al rilancio dell’offerta culturale e turistica dopo un periodo di chiusura e di grandi difficoltà.

«Il progetto – spiega il presidente di Lagodarte Piero Sacco – intende dare organicità e sistematicità ad una serie di azioni di valorizzazione degli attrattori culturali Palazzo della Corgna, Rocca Medievale e del complesso museale di San Domenico per contribuire a rilanciare, dopo il periodo di crisi dovuto alla pandemia, la crescita dell’offerta culturale e turistica della città. Abbiamo delineato un prodotto innovativo per il nostro territorio che ha come obiettivo la fruizione culturale e turistica denominato “La Castiglione dei Della Corgna: una dinastia tra gesta eroiche e vita di corte”».

La “Castiglione dei Della Corgna” è articolata in quattro momenti distribuiti in altrettanti periodi dell’anno, ritenuti strategici dal punto di vista turistico. Ciascun appuntamento è caratterizzato da una serie di attività, in relazione ai quattro principali periodi della dinastia e dei rispettivi regnanti. Con date da definire a marzo si celebrerà l’epopea di Diomede Della Penna Della Corgna (1571-1596) e il tema in evidenza sarà il ciclo di affreschi di Palazzo della Corgna ad opera di Nicolò Circignani e della scuola manierista; a maggio l’epopea di Ascanio I e Fulvio I Della Corgna (1563-1583) e in evidenza saranno le gesta del capostipite Ascanio, in particolare il famoso duello di Pitigliano e la battaglia di Lepanto di cui nel 2021 ricorre il 450esimo anniversario; ad agosto sarà il turno dell’epopea di Fulvio II Alessandro Della Corgna (1606-1647), le cui iniziative improntate alla festa e al gioco si agganceranno e arricchiranno il programma della tradizionale Festa di San Domenico. A dicembre infine l’epopea di Ascanio II Alessandro Della Corgna (1596-1606) in cui si celebreranno personaggi e opere del periodo dell’Accademia degli Insensati e si ricostruirà il Natale nelle corti rinascimentali.

È prevista inoltre la pubblicazione di opere editoriali e una tematizzazione delle mostre temporanee che accompagneranno gli eventi per tutto il 2021 e saranno centrate sul racconto della famiglia dei Della Corgna e del periodo storico in cui è vissuta. Il progetto si avvale della collaborazione di associazioni e professionisti locali, sia per il programma di animazione che per l’allestimento delle mostre temporanee, e del partenariato del Comune di Castiglione del Lago, dell’Ente “Confraternita di San Domenico” e dell’Università di Perugia tramite la Scuola di Specializzazione in Beni Demoetnoantropologici.

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Paciano – Prende forma a Palazzo Baldeschi l’emeroteca “Mente Glocale”. All’opera con smartphone e pc i giovani del Servizio Civile impiegati dalla Pro Loco.

(Comunicato stampa) Nonostante le varie problematiche logistiche, a Paciano i lavori di catalogazione dei materiali ...