Castiglione del Lago. Il tuffo di Capodanno di “Mister Trasimeno”.

(Comunicato stampa)

A Castiglione del Lago il 2020 è cominciato benissimo! “Luci sul Trasimeno” ha proposto il beneaugurale tuffo di “Mister Trasimeno Ok” ai piedi dell’Albero di Natale sull’acqua più grande del mondo. Alle 12 in punto, di fronte a oltre 200 spettatori baciati da uno splendido sole, hanno applaudito tre impavidi tuffatori che hanno affrontato le fredde acque del lago. Un’iniziativa divertente e autoironica ideata dall’associazione “Quelli del 65”, seconda edizione della “sfida al freddo” che si candida a diventare un appuntamento fisso per gli inizi dell’anno a Castiglione del Lago e per tutto il Trasimeno.
Quest’anno si sono cimentati Andrea Micci, Anna Bigozzi e Gabriele Olivo che con i costumi storici dei bagnanti dell’inizio dello scorso secolo hanno augurato a tutti un bellissimo 2020, accompagnati nella loro impresa da Giorgio Brusconi con il suo gommone e da Rodolfo Barbanera che ha coordinato l’evento.
Dopo una colazione al Bar La Cannuccia gli astanti si sono trasferiti a piedi alla base della maestosa istallazione da record dove li attendevano, tra gli altri, il sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico e il presidente di Eventi Castiglione del Lago Marco Cecchetti.
«Sono giornate straordinarie – ha dichiarato Matteo Burico – per Castiglione del Lago, per tutta la comunità e per i nostri ospiti. La giornata di oggi è stata “impreziosita” da un tuffo augurale nelle fredde acque del nostro lago: grazie ai “ragazzi del 65” per il coraggio. Sarà un 2020 bellissimo se questa comunità resterà unita come in questo ultimo mese: una comunità di cittadini che si è ripresa per mano e che farà grandi cose insieme».
«“Quelli del 65” ci ha regalato questa splendida mattinata tutti insieme – ha affermato Marco Cecchetti – per augurarci un buon 2020. Questo significa che il lago si può illuminare sempre e si può vivere anche d’inverno, che è anche il senso del nostro progetto “Luci sul Trasimeno”. 1050 metri, 2590 lampadine, 5000 metri di cavi sono i numeri del nostro albero, per accendere una speranza sul futuro del nostro lago. Vi aspettiamo fino al 6 gennaio per ammirare e godere dello spettacolo che offrono il Poggio, la Rocca del Leone e il Trasimeno illuminato».

Riguardo a antoniodellaversana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Domenica festeggiamo insieme il Carnevale Pievese!