Castiglione del Lago. Dopo Farano alla Filippide c’è un nuovo presidente. E’ Fausto Risini Rassegna stampa Da Umbria 24

Storico cambio al vertice della Filippide, la società podistica di Castiglione del Lago. Giovanni Farano non è più presidente ed al suo posto è stato nominato Fausto Risini.

“A tutti gli iscritti ed agli amici voglio fare un augurio- ha detto il presidente uscente –  per un 2019 ricco di soddisfazioni sia in corsa che con le vostre famiglie.
iI 2018 è stato per il gruppo Filippide un altro anno all’insegna della crescita numerica degli iscritti, di sfide vinte e successi sia in corsa che nell’organizzazione di eventi. Altre sfide già iniziate vedranno il loro adempimento nel prossimo 2019. Questo che sta finendo è stato anche il 25° anno del gruppo ed occasione per un bilancio della nostra attività negli anni: 202 (47 donne) sono stati gli atleti che hanno corso per i nostri colori almeno una volta, 65 quelli che hanno corso una o più maratone (Milleri 50) e 127 quelli che hanno corso una mezza maratona, attualmente 95 tesserati adulti e 70 ragazzi..Dei pionieri del 93 siamo rimasti io, Livio ed Elvio.. ne abbiamo fatta di strada insieme ed insieme abbiamo corso in tutti i continenti ci manca l’Australia ma da quello che so è solo questione di pochi mesi.

Un pensiero a Fabrizio che ci ha lasciato ed un grazie a tutti i compagni di viaggio, è stato per me un onore essere stato per tanti anni presidente di questo fantastico ed unico gruppo, da qualche giorno (21 Dicembre) il nostro nuovo presidente è Fausto Risini che tutti voi conoscete e che ci guiderà nelle sfide che ci attendono prima fra tutti la prossima Strasimeno, a lui auguri di buon lavoro, da me e sicuramente da tutti avrà l’aiuto che sarò e saremo in grado di garantire”.

 

 

Riguardo a redazione

5 commenti

  1. Sono molto contenta se si riuscisse a far passare due treni al giorno per la stazione di Chiusi ,io e so che sarebbe una ventata di opportunità anche per chi viaggia poco e una boccata d’ossigeno per l’economia per tutto il territorio ringrazio le persone che si stanno interessando per il problema ,invito Sidaci e. Chi. Ha. delle responsabilità di essere presenti e partecipare alla riuscita Anna Stefani

  2. luciano fiorani

    Assolutamente condivisibile quello che afferma il signor Orefice (che non conosco). “Di qua e di la dal fosso”, ovviamente, la situazione è identica.
    Quanto ai due treni alta velocità visti semplicisticamente come il toccasana della nostra emarginazione nei collegamenti ferroviari, fa un po’ ridere.
    Due treni veloci contro l’isolamento? E quali sarebbero le mete raggiungibili e in che orario?
    Insomma siamo, come al solito, alle suggestioni. I problemi accumulati sono ormai di tale portata che siamo ridotti ad affidarci ai detti della saggezza popolare, secondo cui, ogni meglio è meglio.
    Ma più in la non si va.

  3. Rodrigo

    La risalita del poggio fa ridere tutti ad esclusione dell’amministrazione stessa, un pulman elettrico sarebbe buona cosa, ma non soltanto per portare gente dal basso al centro, Batino dovrebbe fare uno studio anche delle frazioni e fare un pulmino che passi per esse in virtù alle esigenze, conosco persone che pagano 30 o 40 euro a colpo da Porto a Castiglione del lago perché devono fare una visita.

  4. Paolo Scattoni

    È una situazione del tutto paradossale. Invece di pensare un collegamento veloce da Perugia ad Arezzo e da Perugia a Chiusi nell’arco della giornata si spende una cifra incredibile. Parlo di collegamenti Perugia-Arezzo e Perugia-Chiusi perché da Arezzo e da Chiusi si potrebbero “agganciare” l’alta velocità. Un tempo si parlava di un collegamento Perugia Chiusi con un investimento minimo (la famosa proposta di Panettoni di alcuni anni fa) si sarebbe potuto avere un collegamento al di sotto dei 30 minuti.

  5. remo

    Non ci sono commenti per questa “cena”conviviale di personalita’ che dovrebbero andare a fare meno danni altrove ed invece ancora pontificano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

La Pievese denuncia “Fatti e comportamenti che poco hanno a che fare con lo sport più bello del mondo”

(Comunicato stampa). La U.S.D. Pievese, Società Sportiva calcistica tra le più longeve dell’Umbria (ha festeggiato ...