Castiglion Fosco. La Vallata d’Oro si rinnova Nuova location per l’evento dedicato alla cultura dell’olio extravergine

Anche quest’anno la “Vallata d’Oro”, attesissimo evento interamente dedicato alla cultura dell’olio extravergine d’oliva, è al via (12 e 13 maggio) per un’edizione ricca di eventi e di novità.

Innanzitutto la location. La Vallata d’oro, infatti, non si terrà a Tavernelle, come avvenuto per le precedenti edizioni, ma a Castiglion Fosco, suggestivo borgo medievale situato nel comune di Piegaro.

Sotto la secolare torre cilindrica si avvicenderanno relazioni, assaggi, concorsi, musica dal vivo, trekking organizzato e le immancabili taverne, presso le quali sarà possibile degustare ed acquistare le migliori eccellenze del territorio.

Andiamo però con ordine. L’evento, patrocinato dalla Regione dell’Umbria e dai comuni di Piegaro e Panicale, si aprirà sabato 12 maggio alle ore 16:00 con un convegno moderato dal Dott. Maurizio Pescari, dedicato alla potatura degli olivi danneggiati dal freddo (relazione del Prof. Primo Proietti), ai sistemi di estrazione dell’extravergine e al loro corretto utilizzo (relazione del Prof. Maurizio Servili) e a dare voce ai soci del Consorzio di tutela dell’olio extravergine DOP Umbria con il presidente Dott. Eugenio Ranchino.

Al convegno non seguirà solo l’apertura della torre cilindrica alta circa 25 metri, ma anche quella delle taverne, con degustazione e vendita di prodotti tipici, mentre la serata sarà allietata dalla musica dal vivo di “Quelli della notte”.

Per i più esigenti sarà possibile degustare gli abbinamenti olio-cibo pensati per l’occasione dalla Chef Patrizia Spadoni del ristorante Lillo Tatini di Panicale o cimentarsi in “Liscio come l’olio – La notturna dell’extravergine” escursione trekking sulle colline che dominano Castiglion Fosco organizzata da “Tavernelle cammina”.

Domenica 13 maggio le taverne restano aperte e la giornata sarà dedicata all’assaggio degli oli d’eccellenza provenienti da diverse regioni d’Italia, anche con un mini corso guidato dagli assaggiatori UMAO. A seguire giochi per bambini, visite guidate di Castiglion Fosco e l’attesissima premiazione dei migliori oli umbri e della sezione piccoli produttori, secondo la selezione effettuata in forma anonima dagli assaggiatori del panel test UMAO di Roma, presieduto dalla Dott.sa Paola Fioravanti.

Vista la ricchezza del programma non si può che augurare agli amanti dell’olio extravergine: buon divertimento!

Elisa Galli

Presidente Associazione La Vallata

Riguardo a Gianni Fanfano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Torna il concorso “La Città Fiorita” a Città della Pieve IL 23 GIUGNO torna “AperinFiore”

LA GIÀ BELLISSIMA Città della Pieve organizza insieme alla storica Infiorata un concorso ormai alla sua ...