Cartolina da Chianciano Tutti gli eventi del mese di aprile della cittadina termale

Chianciano. I lavori per la rotatoria nel punto dove il ponte della Ribussolaia si innesta al Viale della Libertà sono quasi conclusi. Penso che tutti i cittadini siano soddisfatti per questa opera da molto e da molti auspicata: troppo pericoloso risultava lo stop, inoltre alcuni automobilisti, incuranti delle norme stradali, dopo essersi fermati svoltavano direttamente sul “ponte” creando una situazione di inaudito pericolo. La cittadinanza mostra sempre fiducia e speranza per qualsiasi iniziativa di cambiamento, di riqualificazione, salvo poi ricredersi quando quello che si auspicava viene disatteso dando vita a lievissimi ritocchi, maquillage, che lasciano quasi inalterata la sostanza.

Più volte viene ventilata la frase: “Ci vuole ottimismo”. Ma i chiancianesi sono ottimisti, sono obbligati ad essere ottimisti lavorando nel turismo, tuttavia per esserlo fino in fondo avrebbero bisogno di segnali che evocassero veri cambiamenti, autentiche inversioni di rotta. Altrimenti l’entusiasmo ad ogni annuncio si perde nello sconforto fino a quando si aggrappa al nuovo proclama che ancora una volta infonde speranza in un ciclo senza fine, mentre altre aziende chiudono.

Si aspetta, cosa succederà in seguito alla “perequazione”. E il ricorso al TAR del presidente Barbetti verrà accolto? Poi il comune si candida a Città Europea dello Sport 2019 e cambierà qualcosa? Una risposta la forniscono i primi bus di agenzie straniere che sostano a Chianciano una sola notte, ora si iniziano a vedere, e quello è una tipologia di turismo che non può nemmeno definirsi “mordi e fuggi” in quanto si ha la sensazione che fuggano soltanto senza nemmeno “addentare” in qualche negozio, in qualche bar.

Probabilmente un po’ di movimento ci sarà a Pasqua ed effettivamente per tutto il mese di aprile si susseguono molteplici manifestazioni in un calendario veramente denso di eventi.

calendario eventi aprile

Intanto la primavera si fa largo nell’aria prepotente senza scomporsi per questioni politiche o per il destino degli uomini e delle aziende. Appena si alza lo sguardo si scorgono i papaveri e altri fiori dei quali non si conoscono i nomi, io ho visto anche qualche rondine…i chiancianesi sperano, sono ottimisti, anche per forza…

Nunzio Dell’Annunziata

 

Riguardo a redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Berna per l’Ospedale Unico del Trasimeno Pievese Un intervento dell'ex consigliere comunale di Città della Pieve Prima di Tutto.

Pensavo di averlo scritto chiaramente nel mio ultimo intervento ma evidentemente mi sbagliavo. Chiudendo l’ospedale ...