Barbabella, Fanfano, Pacelli e Brancaleoni. Parte il comitato promotore di Umbria dei Territori Nasce un nuovo soggetto politico nel Trasimeno, Orvietano e Pievese

(comunicato stampa) Dopo diversi incontri a livello territoriale, e i contatti stabiliti con il coordinamento regionale di Umbria dei Territori, la nuova formazione politica che parteciperà alle prossime elezioni regionali del 27 ottobre, si è costituito il comitato promotore della UdT del Trasimeno, Orvietano Pievese. A sottoscrivere l’atto costitutivo e dar vita alla nuova formazione politica in questa zona sono Franco Barbabella ex sindaco di Orvieto e candidato sindaco nelle ultime elezioni comunali. Gianni Fanfano, pioniere delle liste civiche con le due presentate a Città della Pieve nel 1999 e nel 2004.  Leandro Pacelli assessore ad Orvieto negli anni d’oro della legge sulla Rupe, ex dirigente del PD di Castiglione del Lago, Paolo Brancaleoni storico presidente ed animatore dell’Avis castiglionese, eletto consigliere comunale nelle ultime elezioni.

Il comitato promotore è ovviamente il nucleo iniziale di coordinamento dell’attività, ma è aperto a nuove adesioni ed ingressi.  Nelle prossime ore e nei prossimi giorni saranno registrate e sono  annunciare altre adesioni singole e collettive che andranno a rafforzare questo progetto politico che si prefigge di cambiare l’Umbria partendo dai territori e rovesciando la piramide che sinora li ha penalizzati.

Umbria  dei Territori prevede nei suoi programmi anche una legislazione speciale per le aree di confine e politiche interregionali, sui temi più importanti come la scuola, la sanità, i collegamenti viari e ferroviari, le reti di impresa, il turismo. Per questo motivo il coordinamento si è dato questa dimensione composta da più zone, che però hanno molti problemi e molte opportunità in comune. Nei prossimi giorni verrà comunicato anche il programma delle iniziative di presentazione nei singoli comuni.

Riguardo a Gianni Fanfano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Controlla anche

Chiusi. Impianto Acea. Iniziata l’inchiesta pubblica della Regione. Il professor Casucci commissario per i comitati ARIA ed il Riccio.

Altri due mesi ed ai primi di gennaio del prossimo anno la proposta  di impianto ...